LaRecherche.it

« indietro :: torna al testo senza commentare

Scrivi un commento al testo di Franca Colozzo
ODE to JOY

- Se sei un utente registrato il tuo commento sarà subito visibile, basta che tu lo scriva dopo esserti autenticato.
- Se sei un utente non registrato riceverai una e-mail all'indirizzo che devi obbligatoriamente indicare nell'apposito campo sottostante, cliccando su un link apposito, presente all'interno della e-mail, dovrai richiedere/autorizzare la pubblicazione del commento; il quale sarà letto dalla Redazione e messo in pubblicazione solo se ritenuto pertinente, potranno passare alcuni giorni. Sarà inviato un avviso di pubblicazione all'e-mail del commentatore.
Il modo più veloce per commentare è quello di registrarsi e autenticarsi.
Gentili commentatori, è possibile impostare, dal pannello utente, al quale si accede tramite autenticazione, l'opzione di ricezione di una e-mail di avviso, all'indirizzo registrato, quando qualcuno commenta un testo anche da te commentato, tale servizio funziona solo se firmi i tuoi commenti con lo stesso nominativo con cui sei registrato: [ imposta ora ]. Questo messaggio appare se non sei autenticato, è possibile che tu abbia già impostato tale servizio: [ autenticati ]

CORO PER LA PACE -  Voglio condividere con voi una poesia, scritta per conto dell'Inspad (Istituto di Pace e Sviluppo) International Peace Orchestra, in stile shakespeariano per armonizzarsi con la musica di Beethoven: "Ode alla gioia". Il video è quello scelto per la mia pagina. Per dissipare le ombre che la pandemia ha inevitabilmente gettato in modo cupo sul mondo, ho voluto dare un ulteriore contributo. Un invito a tutti voi alla vita, alla rinascita, al rinnovamento interiore. Di solito non scrivo in rima, ma era necessario armonizzare l'ode con la musica dell'orchestra diretta dall'Ambasciatore della Pace, Juan Keen, e dalla cantante italiana e Ambasciatrice di Pace, Lina Senese.

                                                                                          ***      

 I want to share with you a poem, written on behalf of the Inspad (Institute of Peace and Development) International Peace Orchestra, in the Shakespearean style to harmonize with Beethoven's music: "Ode to joy". The video is the one chosen for my page. To dispel the shadows that the pandemic has inevitably cast darkly on the world, I wanted to make a further contribution. An invitation to all of you to life, to rebirth, to inner renewal. Usually I don't write in rhyme, but it was necessary to harmonize with the music in question of the orchestra conducted by the Ambassador of Peace, Juan Keen, and by the Italian singer and Ambassador of Peace, Lina Senese.

 

 VIDEO

🌸🍀 GIOIOSO, 🌸

Sintonizzati:  ODE to JOY,  

 

Joyful, joyful, here is spring
like a cascade of white jasmine,
let's our choir song we sing
from the sea rises a mild wind
I feel my heart beat faster in me
shadows now seem soon disappear.

 

Leave your sadness and join us
the sun returns to shine again
Rebirth of soul in a harmonious
silence breaks each world barrier,
God of glory, Wave of love
Joyful, joyful all people in choir sing.

Violence and war are far memory.
Descend light on us from Heaven.
Spring is here midst us again!
God’s blessings come upon men,
fill us with the light of the sun’s
rays, while brooks are singing
let’s run on rainbow fields.

Let all people join the chorus,
Let’s sing the glory to our Lord,
Lightly free like birds in the sky.
Song of peace, song of joy.
O my God, a new dawn it seems
at once was born from the seeds!

By Franca Colozzo

 

* Libera traduzione in italiano

 

INNO ALLA GIOIA

 

Gioiosi, gioiosi ecco la primavera,
cascata di gelsomini in fiore.
Si canti in coro la nostra canzone,  
dal mare s'alza brezza leggera.
Sento il mio cuore battere forte, 
le ombre sembrano andare via.

  

Lascia la tua tristezza e unisciti a noi
il sole ritorni a splendere di nuovo.
Rinasca l'anima in armonia 
e rompa del silenzio ogni barriera,
Dio della gloria, onda d'amore!
persone liete cantino in coro.

  

Violenza e guerra remote memorie,
scenda sull'umanità luce dal Cielo.
La primavera è di nuovo tra noi!
Piovano celesti benedizioni,
la luce del sole s'irradi su noi,
mentre allegri rivi gorgogliano
corriamo su campi arcobaleno.

 

Si uniscano tutte le persone al coro,
cantiamo la gloria al nostro Signore,
liberi come uccelli in cielo.
Canto della pace, canto della gioia.
O mio Dio, ecco un'alba nuova
all'improvviso sorge dai semi!

 

 

 

 Franca Colozzo - 24/05/2020 23:22:00 [ leggi altri commenti di Franca Colozzo » ]

Speriamo che finalmente quest’incubo si vanifichi nel nulla così com’è apparso all’improvviso. Certo ci ha messi tutti a dura prova, grandi e piccini, in una spirale di tempo compresso dove la tanto vituperata normalità si è trasformata in merce rara.
Oggi ci ritroviamo gioiosamente spensierati come se la fase due avesse spazzato via il virus. Lo volesse il Cielo! Ma di vero c’è solo la forza di tirare avanti e di illuminarsi dall’interno per non patire.
Non giova di certo la paura che è un forte inibitore del nostro sistema immunitario. Forse è più salvifica la poesia che opera spesso una catarsi su di noi. Buonanotte Graced, un abbraccio virtuale.

 Graced - 24/05/2020 19:30:00 [ leggi altri commenti di Graced » ]

Bellissimo inno alla gioia, con la speranza che, questo tempo a venire sia di pace e serenità per noi tutti. Bellissimi versi in questa tua poesia, dove si sente l’ardore dell’anima. Che questo brutto vento possa diradarsi al più presto, fino a scomparire del tutto. E che noi possiamo ritornare alla nostra vita di prima, senza che questa spada di Damocle Pesi più sul nostro capo. Un saluto affettuoso ed un abbraccio, cara Franca da Grazia.

 Franca Colozzo - 22/05/2020 23:47:00 [ leggi altri commenti di Franca Colozzo » ]

Grazie Salvatore, esco dal silenzio dietro cui mi sono trincerata non annullata. Tutt’altro, quello del lockdown (chiusura) è stato per me uno dei più proficui periodi della mia vita. Ho cercato di trarre il meglio da una situazione paradossale che mi sembra comunque perdurare.
Fase 2 = fase 1 con maschere camuffate. In fondo abbiamo inventato un Carnevale che non si sa più quando finirà realmente. Il paradosso è che siamo diventati delle marionette la cui salute mentale è stata messa duramente alla prova.
Mi chiedo però: "Chi sono i burattinai abilmente nascosti?". Forse un microchip ci terrà buoni per sempre, testati e collaudati come robot. Buonanotte e sogni sereni.

 Salvatore Pizzo - 22/05/2020 02:05:00 [ leggi altri commenti di Salvatore Pizzo » ]

Un testo che ha della gioia il colore, si da offrire lo spunto per volare alti, oltre ogni possibile bruttura che ci leghi a guerrafondai.
Molto apprezzata
Un carissimo saluto a te che, dell’impegno, fai opportunità di bellezza.

Leggi l'informativa riguardo al trattamento dei dati personali
(D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 e succ. mod.) »
Acconsento Non acconsento
Se ti autentichi il nominativo e la posta elettronica vengono inseriti in automatico.
Nominativo (obbligatorio):
Posta elettronica (obbligatoria):
Inserendo la tua posta elettronica verrà data la possibilità all'autore del testo commentato di risponderti.

Ogni commento ritenuto offensivo e, in ogni caso, lesivo della dignità dell'autore del testo commentato, a insindacabile giudizio de LaRecherche.it, sarà tolto dalla pubblicazione, senza l'obbligo di questa di darne comunicazione al commentatore. Gli autori possono richiedere che un commento venga rimosso, ma tale richiesta non implica la rimozione del commento, il quale potrà essere anche negativo ma non dovrà entrare nella sfera privata della vita dell'autore, commenti che usano parolacce in modo offensivo saranno tolti dalla pubblicazione. Il Moderatore de LaRecehrche.it controlla i commenti, ma essendo molti qualcuno può sfuggire, si richiede pertanto la collaborazione di tutti per una eventuale segnalazione (moderatore@larecherche.it).
Il tuo indirizzo Ip sarà memorizzato, in caso di utilizzo indebito di questo servizio potrà essere messo a disposizione dell'autorità giudiziaria.