LaRecherche.it

« indietro :: torna al testo senza commentare

Scrivi un commento al testo di Franca Colozzo
San Valentino - Valentine���s Day

- Se sei un utente registrato il tuo commento sar subito visibile, basta che tu lo scriva dopo esserti autenticato.
- Se sei un utente non registrato riceverai una e-mail all'indirizzo che devi obbligatoriamente indicare nell'apposito campo sottostante, cliccando su un link apposito, presente all'interno della e-mail, dovrai richiedere/autorizzare la pubblicazione del commento; il quale sar letto dalla Redazione e messo in pubblicazione solo se ritenuto pertinente, potranno passare alcuni giorni. Sar inviato un avviso di pubblicazione all'e-mail del commentatore.
Il modo pi veloce per commentare quello di registrarsi e autenticarsi.
Gentili commentatori, possibile impostare, dal pannello utente, al quale si accede tramite autenticazione, l'opzione di ricezione di una e-mail di avviso, all'indirizzo registrato, quando qualcuno commenta un testo anche da te commentato, tale servizio funziona solo se firmi i tuoi commenti con lo stesso nominativo con cui sei registrato: [ imposta ora ]. Questo messaggio appare se non sei autenticato, possibile che tu abbia gi impostato tale servizio: [ autenticati ]

https://www.change.org/p/ant%C3%B3nio-guterres-europe-for-peace-europa-per-la-pace

 Potrebbe essere un'immagine raffigurante attività all'aperto

  A mio marito

     

       SAN VALENTINO

 

Parlar d’amore oggi suona strano

Mentre aleggiano cupi pensieri

Di tristi presagi messaggeri.

 

Stracci di pandemia alla deriva

Nel cuore d’un’ Europa martoriata,

come fuscelli siam abbandonati.

 

Vento di guerra, suonano tamburi…

Proclami su corpi stanchi armati

In abbandono al flusso del dolore.

 

Travolti dagli eventi,

Ora fingiamo di San Valentino

Un nuovo giorno affacciarsi a noi.

 

A farci riposare sin dal mattino…

Osservo il tuo amato volto

Giungere a me da memorie antiche.

 

Approdato su queste stanche sponde.

T’accarezzo le rughe sulla fronte.

T’amo ancora e forse più di prima.

 

                       ***

 

      VALENTINE'S DAY

 

Talking about love today sounds strange

While dark thoughts linger

Of sad portents heralds.

 

Pandemic rags adrift

In the heart of a tormented Europe,

we are abandoned like twigs.

 

Wind of war, drums are playing ...

Proclamations about tired armed bodies

In abandonment to the flow of pain.

 

Overwhelmed by events,

Now let's pretend of Valentine's 

A new day appears to us.

 

To let us rest since the morning ...

I observe your beloved face

Come to me from ancient memories.

 

Landed on these tired banks.

I caress the wrinkles on your forehead.

I still love you and perhaps more than before.

 

   Written and translated by @Franca Colozzo

 

 Franca Colozzo - 19/02/2022 23:53:00 [ leggi altri commenti di Franca Colozzo » ]

Sono d’accordo con te, Vincenzo, su quest’uso consumistico dell’amore. Un amore che "si veste di niente" ossia, come recito in una mia poesia risalente ai tempi adolescenziali, non ha bisogno di orpelli.
Dal momento che tutto diventato consumistico, le donne stesse appaiono spesso crogiolarsi nei beni materiali (rose, gioielli, etc.) per colmare il vuoto affettivo di questi tempi materialistici.
Gli uomini, "obtorto collo" e compiacenti, assecondano la scia consumistica.

T’invito a firmare la seguente petizione, grazie...Ma non "obtorto collo".

https://www.change.org/p/ant%C3%B3nio-guterres-europe-for-peace-europa-per-la-pace?fbclid=IwAR3F5HUgSekkFFZPT7wq6hS3_SwvtBnCLgI0xNWzE-wwsmsdrBsPEqL4qQ0

 Vincenzo Corsaro - 18/02/2022 11:19:00 [ leggi altri commenti di Vincenzo Corsaro » ]

Hai ragione, strano parlare d’amore solo in un determinato giorno e qui entrano in gioco tutte le altre "giornate" appioppateci per un consumismo vergognoso. L’amore ... l’amore, non ha bisogno di un tempo prestabilito, semplicemente da vivere e riscoprire giorno dopo giorno per chi ha la fortuna di poterlo fare. Bello e tenero il finale :) Ciao

 Franca Colozzo - 16/02/2022 18:18:00 [ leggi altri commenti di Franca Colozzo » ]

Grazie, cara Emanuela, per l’apprezzamento della mia scrittura che ha radici profonde dal momento che ero veramente la pupilla del mio professore di italiano al Liceo Scientifico "E.Fermi"di Gaeta. Certo avrei preferito il Liceo Classico, ma per una serie di circostanze ho frequentato lo Scientifico. Non me ne pento ora, perch la cultura di quest’ultimo presenta pi sfaccettature e le materie scientifiche mi appassionano tantissimo. Anche se, per amor del vero, sto cercando di studiare il greco antico perch amo conoscere le lingue (arabo incluso), in generale.

L’amore mi ha inspirato da sempre, dai primi vagiti adolescenziali, (ad es., la mia poesia: "Tango della Giovinezza"), ma le tematiche civili e sociali hanno poi preso il sopravvento in et matura. Indulgo, di quando in quando, a lasciarmi sedurmi dall’amore perch pur vero che:

"Amor, ch’a nullo amato amar perdona,
mi prese del costui piacer s forte,
che, come vedi, ancor non m’abbandona."

Canto V (verso 103) nell’Inferno della "Divina Commedia" di Dante Alighieri.

 Franca Colozzo - 16/02/2022 18:01:00 [ leggi altri commenti di Franca Colozzo » ]

Ah ah ah, Salvatore, il mio consorte non un poeta come te ed altri in questo sito e, quindi, meno lusingato anche se contento, per quanto sempre innamorato e fedele dai tempi dei tempi.
Diciamo che sono stata fortunata o persistente, da giovane innamorata di soli quindici anni e fedele a quest’amore. Oggi prendono e gettano amori come se fossero carte di baci Perugina scartocciati. Io, invece, guardo sempre nel pozzo profondo dei sentimenti reconditi e, cos, la mia lirica, unidirezionale, va come onda verso il mare e l si arena sulla battigia del tempo.

 Salvatore Pizzo - 16/02/2022 02:31:00 [ leggi altri commenti di Salvatore Pizzo » ]

Una bella dedica, credo che il tuo consorte possa essersene sentito immensamente lusingato. E con ragione, dal momento che, la bellezza di questo tuo tracciar linee poetiche, oltre a comprendere il mondo dei conflitti, suggerisce una dimensione ove l’amore ha patria.
Ciao e grazie.

 Emanuela Lazzaro - 14/02/2022 22:24:00 [ leggi altri commenti di Emanuela Lazzaro » ]

La bella scrittura mi piace da sempre cos come apprezzo i sentimenti pi genuini ai quali si schiude talvolta un sorriso. Di certo non vi sentimento pi vero dell’amore che una donna porta al proprio compagno/marito, a prescindere dall’et e dai luoghi in cui viene vissuto. Ogni persona ha il suo sentimento da vivere e condividere nella speranza che ci che di positivo reca con s possa comunicare finalmente uno stesso messaggio, la vita che alla base di ogni societ fin da suoi albori.

Leggi l'informativa riguardo al trattamento dei dati personali
(D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 e succ. mod.) »
Acconsento Non acconsento
Se ti autentichi il nominativo e la posta elettronica vengono inseriti in automatico.
Nominativo (obbligatorio):
Posta elettronica (obbligatoria):
Inserendo la tua posta elettronica verr data la possibilit all'autore del testo commentato di risponderti.

Ogni commento ritenuto offensivo e, in ogni caso, lesivo della dignit dell'autore del testo commentato, a insindacabile giudizio de LaRecherche.it, sar tolto dalla pubblicazione, senza l'obbligo di questa di darne comunicazione al commentatore. Gli autori possono richiedere che un commento venga rimosso, ma tale richiesta non implica la rimozione del commento, il quale potr essere anche negativo ma non dovr entrare nella sfera privata della vita dell'autore, commenti che usano parolacce in modo offensivo saranno tolti dalla pubblicazione. Il Moderatore de LaRecehrche.it controlla i commenti, ma essendo molti qualcuno pu sfuggire, si richiede pertanto la collaborazione di tutti per una eventuale segnalazione (moderatore@larecherche.it).
Il tuo indirizzo Ip sar memorizzato, in caso di utilizzo indebito di questo servizio potr essere messo a disposizione dell'autorit giudiziaria.