LaRecherche.it

« indietro :: torna al testo senza commentare

Scrivi un commento al testo di cristina bizzarri
Quando una piuma ti è caduta accanto

- Se sei un utente registrato il tuo commento sarà subito visibile, basta che tu lo scriva dopo esserti autenticato.
- Se sei un utente non registrato riceverai una e-mail all'indirizzo che devi obbligatoriamente indicare nell'apposito campo sottostante, cliccando su un link apposito, presente all'interno della e-mail, dovrai richiedere/autorizzare la pubblicazione del commento; il quale sarà letto dalla Redazione e messo in pubblicazione solo se ritenuto pertinente, potranno passare alcuni giorni. Sarà inviato un avviso di pubblicazione all'e-mail del commentatore.
Il modo più veloce per commentare è quello di registrarsi e autenticarsi.
Gentili commentatori, è possibile impostare, dal pannello utente, al quale si accede tramite autenticazione, l'opzione di ricezione di una e-mail di avviso, all'indirizzo registrato, quando qualcuno commenta un testo anche da te commentato, tale servizio funziona solo se firmi i tuoi commenti con lo stesso nominativo con cui sei registrato: [ imposta ora ]. Questo messaggio appare se non sei autenticato, è possibile che tu abbia già impostato tale servizio: [ autenticati ]
Quando una piuma ti è caduta accanto -
tu non la calpestare -
potrebbe averla persa un re
che abbandonato regno, onori
e vanità in anfore di fiele -
un giorno gettò via da sé lo scudo
e con la luna bianca nello sguardo
donò a onde materne il suo cappello -
ne è testimone una carezza -
magia ai tuoi piedi - nube che incorona.


 Silvia De Angelis - 15/08/2013 13:19:00 [ leggi altri commenti di Silvia De Angelis » ]

Davvero stupenda per l’originalità, e le sensazioni che trasmette, questa lirica è avvolgente nella sua lettura
Buon pomeriggio, mia cara, silvia

  Cristina Bizzarri - 09/08/2013 12:03:00 [ leggi altri commenti di Cristina Bizzarri » ]

Grazie della vostra visita alla mia fiabettina!
Amina: sono andata virtualmente al museo di Parma: è proprio così!

 amina narimi - 09/08/2013 00:36:00 [ leggi altri commenti di amina narimi » ]

m’incanta questa tua Poesia che si tocca appena
come nell’Endimione dormiente -di Cima Da Conegliano -
la luna bianca impercettibile così bassa davanti agli alberi da rendere i rami invisibilmente trasparenti Una magia ai piedi del "dormiente"..un dettaglio che incorona

Ciao Cristina

 Loredana Savelli - 08/08/2013 14:24:00 [ leggi altri commenti di Loredana Savelli » ]

E questa?
Una fiaba senza tempo, una parabola, un sussurro nel vento.
Ciao fata Cristina.

 Lorenzo Mullon - 08/08/2013 12:06:00 [ leggi altri commenti di Lorenzo Mullon » ]

Un’altra conferma, poetica, che Dio, comunque lo si voglia intendere, è innanzitutto madre.

 Emilio Capaccio - 08/08/2013 10:40:00 [ leggi altri commenti di Emilio Capaccio » ]

Trovo che sia deliziosa. Una scrittura saggia e luminosa.

Un abbraccio Cristina.

 Leonora Lusin - 08/08/2013 08:59:00 [ leggi altri commenti di Leonora Lusin » ]

Delicatissima come il sentimento di riconoscenza che esprime.

 Franca Alaimo - 08/08/2013 00:40:00 [ leggi altri commenti di Franca Alaimo » ]

Leggera e bella come una favola. Questo perché una cosa non è mai soltanto la cosa che è, ma tutto quello che l’immaginazione può farla diventare.

  Cristina Bizzarri - 07/08/2013 20:44:00 [ leggi altri commenti di Cristina Bizzarri » ]

Grazie del tuo bel commento, molto più profondo della mia storiella e che comunque ne evidenzia un aspetto con una luce più intensa. Vogliono essere, queste righe un po’ infantili, un ringraziamento a chi ci fa sentire con delicatezzza una presenza ...
Ciao Nando
:-)

 Ferdinando Battaglia - 07/08/2013 20:07:00 [ leggi altri commenti di Ferdinando Battaglia » ]

Mi piace leggerla come una delle innumerevoli storielle della saggezza orientale (come il buddhismo o il buddhismo zen)che insegna la "pratica dell’attenzione", che aiuta a cogliere la relazione spirituale con ogni cosa, superando la molteplicità delle forme e delle apparenze, raggiungendo una sorta di "punto Uno".
Così mi sono concesso di "leggerla". Ciao Cristina.

Particolarmente colpito da questo verso:
"con la luna bianca nello sguardo", esprime molto di te e della tua sete di ricerca (o almeno ho di te questa percezione, spero comunque non ti offenda qualora fosse errata).

Leggi l'informativa riguardo al trattamento dei dati personali
(D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 e succ. mod.) »
Acconsento Non acconsento
Se ti autentichi il nominativo e la posta elettronica vengono inseriti in automatico.
Nominativo (obbligatorio):
Posta elettronica (obbligatoria):
Inserendo la tua posta elettronica verrà data la possibilità all'autore del testo commentato di risponderti.

Ogni commento ritenuto offensivo e, in ogni caso, lesivo della dignità dell'autore del testo commentato, a insindacabile giudizio de LaRecherche.it, sarà tolto dalla pubblicazione, senza l'obbligo di questa di darne comunicazione al commentatore. Gli autori possono richiedere che un commento venga rimosso, ma tale richiesta non implica la rimozione del commento, il quale potrà essere anche negativo ma non dovrà entrare nella sfera privata della vita dell'autore, commenti che usano parolacce in modo offensivo saranno tolti dalla pubblicazione. Il Moderatore de LaRecehrche.it controlla i commenti, ma essendo molti qualcuno può sfuggire, si richiede pertanto la collaborazione di tutti per una eventuale segnalazione (moderatore@larecherche.it).
Il tuo indirizzo Ip sarà memorizzato, in caso di utilizzo indebito di questo servizio potrà essere messo a disposizione dell'autorità giudiziaria.