LaRecherche.it

« indietro :: torna al testo senza commentare

Scrivi un commento al testo di Antonio Coppola
Come io vedo il mondo

- Se sei un utente registrato il tuo commento sarà subito visibile, basta che tu lo scriva dopo esserti autenticato.
- Se sei un utente non registrato riceverai una e-mail all'indirizzo che devi obbligatoriamente indicare nell'apposito campo sottostante, cliccando su un link apposito, presente all'interno della e-mail, dovrai richiedere/autorizzare la pubblicazione del commento; il quale sarà letto dalla Redazione e messo in pubblicazione solo se ritenuto pertinente, potranno passare alcuni giorni. Sarà inviato un avviso di pubblicazione all'e-mail del commentatore.
Il modo più veloce per commentare è quello di registrarsi e autenticarsi.
Gentili commentatori, è possibile impostare, dal pannello utente, al quale si accede tramite autenticazione, l'opzione di ricezione di una e-mail di avviso, all'indirizzo registrato, quando qualcuno commenta un testo anche da te commentato, tale servizio funziona solo se firmi i tuoi commenti con lo stesso nominativo con cui sei registrato: [ imposta ora ]. Questo messaggio appare se non sei autenticato, è possibile che tu abbia già impostato tale servizio: [ autenticati ]
il silenzioso e gelido cielo notturno, una quantità infinita di puntini luminosi su un manto nero... 

e pure, non è silenzioso, l'universo è frenetico, rumoroso, violento, pieno di esplosioni e collisioni da fine del mondo... è gelido, questo lo ammetto, sempre che non ci siano stelle nei paraggi.
per la quantità infinita di puntini luminosi, posso essere d'accordo, un astrofisico una volta ha detto che nella nostra galassia ci sono un numero di stelle pari ad un 1 seguito da 13 zeri, non so neanche pronunciare questo numero, ma stando a quell'astrofisico, ci sono quasi più stelle nella galassia che granelli di sabbia sulle spiagge della terra.
ho qualche problema ad accettare la parola puntini, visto che la più piccola di quelle stelle è ha una grandezza di diverse volte superiore a quella del nostro pianeta, per non parlare di quelle che sono grandi più del doppio del nostro sole.
non stà bene neanche il manto nero, perchè è coloratissimo, quasi nessuno riesce a vederlo, ad occhio nudo è impossibile, ma , la nostra galassia presenta una gamma di colori incredibile, nebulose, ammassi di polvere, fasce di asteroidi, comete, super nova, nane bianche, buchi neri, chissà cos'altro c'è la fuori...

e pure, riduciamo continuamente questo panorama infinito, ad un misero straccio nero, con qua e la, qualche puntino bianco

 Marzia Alunni - 18/04/2011 21:35:00 [ leggi altri commenti di Marzia Alunni » ]

Il cielo è parte della nostra interiorità, ci rispecchiamo nella volta celeste, simbolicamente. Il nostro antropocentrismo tuttavia disturba le salutari riflessioi sulla piccolezza dell’uomo. Frastornati, evitiamo spesso le meditazioni proposte da Antonio Coppola. Eppure è più vicina, in un certo senso, l’immensità del cosmo, ala mente umana, che lo "sciocchezzaio politico" imperante! Marzia Alunni

 giuliano - 18/04/2011 14:26:00 [ leggi altri commenti di giuliano » ]

simpatico, bravo!

Leggi l'informativa riguardo al trattamento dei dati personali
(D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 e succ. mod.) »
Acconsento Non acconsento
Se ti autentichi il nominativo e la posta elettronica vengono inseriti in automatico.
Nominativo (obbligatorio):
Posta elettronica (obbligatoria):
Inserendo la tua posta elettronica verrà data la possibilità all'autore del testo commentato di risponderti.

Ogni commento ritenuto offensivo e, in ogni caso, lesivo della dignità dell'autore del testo commentato, a insindacabile giudizio de LaRecherche.it, sarà tolto dalla pubblicazione, senza l'obbligo di questa di darne comunicazione al commentatore. Gli autori possono richiedere che un commento venga rimosso, ma tale richiesta non implica la rimozione del commento, il quale potrà essere anche negativo ma non dovrà entrare nella sfera privata della vita dell'autore, commenti che usano parolacce in modo offensivo saranno tolti dalla pubblicazione. Il Moderatore de LaRecehrche.it controlla i commenti, ma essendo molti qualcuno può sfuggire, si richiede pertanto la collaborazione di tutti per una eventuale segnalazione (moderatore@larecherche.it).
Il tuo indirizzo Ip sarà memorizzato, in caso di utilizzo indebito di questo servizio potrà essere messo a disposizione dell'autorità giudiziaria.