LaRecherche.it

« indietro :: torna al testo senza commentare

Scrivi un commento al testo di Luca Gamberini
Antropomorfismo

- Se sei un utente registrato il tuo commento sarà subito visibile, basta che tu lo scriva dopo esserti autenticato.
- Se sei un utente non registrato riceverai una e-mail all'indirizzo che devi obbligatoriamente indicare nell'apposito campo sottostante, cliccando su un link apposito, presente all'interno della e-mail, dovrai richiedere/autorizzare la pubblicazione del commento; il quale sarà letto dalla Redazione e messo in pubblicazione solo se ritenuto pertinente, potranno passare alcuni giorni. Sarà inviato un avviso di pubblicazione all'e-mail del commentatore.
Il modo più veloce per commentare è quello di registrarsi e autenticarsi.
Gentili commentatori, è possibile impostare, dal pannello utente, al quale si accede tramite autenticazione, l'opzione di ricezione di una e-mail di avviso, all'indirizzo registrato, quando qualcuno commenta un testo anche da te commentato, tale servizio funziona solo se firmi i tuoi commenti con lo stesso nominativo con cui sei registrato: [ imposta ora ]. Questo messaggio appare se non sei autenticato, è possibile che tu abbia già impostato tale servizio: [ autenticati ]

La campagna è un mare

dentro il quale gli uccelli

nuotano nell'aria pigra.

La mia bici è una barca

le gambe sono il motore

il filiforme busto la vela.

Il grano è ancora bambino

il sambuco fiorito si lascia

stuzzicare dal sole, mi immagino

fragole di mare, sogno di mangiarle

appena colte, con il limone, come cozze.

Vorrei sapermi felice a dipingere

voglie, ma l'azzurro della primavera

mi invecchia fino a farmi spuntare

una nuvola dagli occhi. Stasera parlerò

alle vedove sedie, di un mondo seduto

sull'erba, le capre, i fagiani, la frutta,

la pena di vivere.

Alzerò fiero lo sguardo, fissando il buio.

Commento non visualizzabile perché l'utenza del commentatore è stata disabilitata o cancellata.

Commento non visualizzabile perché l'utenza del commentatore è stata disabilitata o cancellata.

Commento non visualizzabile perché l'utenza del commentatore è stata disabilitata o cancellata.

Commento non visualizzabile perché l'utenza del commentatore è stata disabilitata o cancellata.

 Luca Gamberini - 06/06/2019 19:14:00 [ leggi altri commenti di Luca Gamberini » ]

Mitico Fred, immenso Franco, grazie Francesca!

 Luca Gamberini - 06/06/2019 14:20:00 [ leggi altri commenti di Luca Gamberini » ]

Spaghetti? Io ci metto la chitarra... :-D

https://www.youtube.com/watch?v=Rw9JQC8nhhY

 Luca Gamberini - 06/06/2019 12:30:00 [ leggi altri commenti di Luca Gamberini » ]

Grazie Alessandra, un transitorio tentativo di sentirmi ancora vivo.

 Alessandra Ponticelli Conti - 06/06/2019 11:00:00 [ leggi altri commenti di Alessandra Ponticelli Conti » ]

Bellissima

 Luca Gamberini - 06/06/2019 10:44:00 [ leggi altri commenti di Luca Gamberini » ]

Laura, uno dei rari pomeriggi primaverili esistiti in pianura padana nel 2019. Grazie per la considerazione, un abbraccio.

 Luca Gamberini - 06/06/2019 10:38:00 [ leggi altri commenti di Luca Gamberini » ]

Francesca, mi occorrerebbe il traduttore.

https://www.youtube.com/watch?v=JiGDM4j9Wj0

 Laura Turra - 06/06/2019 09:45:00 [ leggi altri commenti di Laura Turra » ]

Bellissime le immagini iniziali: un testo che trovo tutto splendido, mi ha trasportato in quel mare d’erbe che diventa la campagna nel rigoglio della stagione. Ci sarà anche la pena di vivere, ma col sambuco fiorito e le "fragole col limone" forse non è poi così male. Caro Luca, che posso dirti? Credimi, la mediocrità è un’altra cosa…
Un abbraccio

 Luca Gamberini - 06/06/2019 07:05:00 [ leggi altri commenti di Luca Gamberini » ]

Sempre grazie a te!

 Salvatore Pizzo - 05/06/2019 04:27:00 [ leggi altri commenti di Salvatore Pizzo » ]

E dire che, su questo sito, per me sei uno degli autori dai quali sento di avere molto da imparare. In genere leggo di tutto e ciò che mi colpisce favorevolmente, lo commento, ovvero cerco di lasciare un apprezzamento, magari azzardando una lettura che magari va pure fuori bersaglio. Ma lo faccio lo stesso, oso ugualmente perchè, come il detto di qualcuno: sbagliando si impara. Ed io mi dico e dico sempre, di essere solo un apprendista, un umile apprendista.
Sai, quanto da te scritto nel tuo"sfogo",mi sento di condividerlo in toto. Ma, allo stesso tempo, credo che questo sia il destino al quale ci si deve rassegnare, ovvero quello dell’irrilevanza. Come tu ben dici: ci sono tanti autori che meriterebbero di certo dei riconoscimenti. E’verissimo. Però è anche vero che si ha una visione molto distorta di cosa sia davvero la poesia e cosa comporti il viverla oltre che descriverla. Io personalmente sto ancora cercando di inquadrarla per poi comprenderla. Allo scopo mi propongo di leggere di tutto e di tutti, anche se spesso la cosa mi sfugge di mano. però non mi perdo d’animo e ricomincio.
Molti credono di essere già arrivati. E credo che sia questo il problema principale.
Grazie e di cuore per il tuo scrivere.

 Luca Gamberini - 04/06/2019 23:58:00 [ leggi altri commenti di Luca Gamberini » ]

Ti ringrazio di cuore Salvatore, così come ringrazio tutti coloro che hanno espresso parole di apprezzamento in questi anni sui miei scritti, che non so nemmeno io perché, poiché carta canta e la carta attesta che sono un mediocre. Dico ciò con la massima lucidità del ’fatto’e in pieno controllo dei miei zigomi, dal momento che io per primo sono consapevole di contribuire alla mia mediocrità, mettendomi in gioco e sentendomi, a volte, un genio, che così succede mi do in pasto a siti come questo o a tanti altri simili, dove regnano le caste, dove non c’è posto e considerazione se non sei "allineato", c’è solo lo spazio per esibire la propria mediocrità. Anche qua dentro leggo autori per me geniali e poesie bellissime che scalano lentamente di posizione tra l’indifferenza generale, e poi vedo recensita, e incensata, roba che, come si dice dalle mie parti, non la sgrugnerebbero nemmeno i ninini. C’è poi un filo conduttore che riconduce sempre alle stesse persone, una sorta di matrioska letteraria, inoltre a volte ho come la sensazione che a postare, o commentare, sia la medesima persona dietro a svariati profili diversi, o forse è che sono tutti addormentati allo stesso modo e quindi "uno nessuno e centomila" e via che si va. Perdona lo sfogo post Paulaner che non è comunque diretto a te. Un caro saluto.

 Salvatore Pizzo - 04/06/2019 18:45:00 [ leggi altri commenti di Salvatore Pizzo » ]

Bellissima!
Sempre con gran piacere ti leggo
un saluto

Leggi l'informativa riguardo al trattamento dei dati personali
(D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 e succ. mod.) »
Acconsento Non acconsento
Se ti autentichi il nominativo e la posta elettronica vengono inseriti in automatico.
Nominativo (obbligatorio):
Posta elettronica (obbligatoria):
Inserendo la tua posta elettronica verrà data la possibilità all'autore del testo commentato di risponderti.

Ogni commento ritenuto offensivo e, in ogni caso, lesivo della dignità dell'autore del testo commentato, a insindacabile giudizio de LaRecherche.it, sarà tolto dalla pubblicazione, senza l'obbligo di questa di darne comunicazione al commentatore. Gli autori possono richiedere che un commento venga rimosso, ma tale richiesta non implica la rimozione del commento, il quale potrà essere anche negativo ma non dovrà entrare nella sfera privata della vita dell'autore, commenti che usano parolacce in modo offensivo saranno tolti dalla pubblicazione. Il Moderatore de LaRecehrche.it controlla i commenti, ma essendo molti qualcuno può sfuggire, si richiede pertanto la collaborazione di tutti per una eventuale segnalazione (moderatore@larecherche.it).
Il tuo indirizzo Ip sarà memorizzato, in caso di utilizzo indebito di questo servizio potrà essere messo a disposizione dell'autorità giudiziaria.