LaRecherche.it

« indietro :: torna al testo senza commentare

Scrivi un commento al testo di Arcangelo Galante
Del tempo

- Se sei un utente registrato il tuo commento sarà subito visibile, basta che tu lo scriva dopo esserti autenticato.
- Se sei un utente non registrato riceverai una e-mail all'indirizzo che devi obbligatoriamente indicare nell'apposito campo sottostante, cliccando su un link apposito, presente all'interno della e-mail, dovrai richiedere/autorizzare la pubblicazione del commento; il quale sarà letto dalla Redazione e messo in pubblicazione solo se ritenuto pertinente, potranno passare alcuni giorni. Sarà inviato un avviso di pubblicazione all'e-mail del commentatore.
Il modo più veloce per commentare è quello di registrarsi e autenticarsi.
Gentili commentatori, è possibile impostare, dal pannello utente, al quale si accede tramite autenticazione, l'opzione di ricezione di una e-mail di avviso, all'indirizzo registrato, quando qualcuno commenta un testo anche da te commentato, tale servizio funziona solo se firmi i tuoi commenti con lo stesso nominativo con cui sei registrato: [ imposta ora ]. Questo messaggio appare se non sei autenticato, è possibile che tu abbia già impostato tale servizio: [ autenticati ]

Del tempo
è la colpa.
Inietta negli uomini
l'impazienza
di conoscere il futuro
il desiderio
di voler scoprire
ad ogni costo
il mistero
che ci gira attorno.
Instilla la bramosia
di possedere
ricchezza e denaro
per sfuggire alla paura
di una vecchiaia
che inesorabilmente
porterà con sé.
Cancella
la fanciullesca
bellezza dei sogni.
Ti fa crescere
costringendoti
ad avere occhi nuovi
per farti vedere
cose che amavi
che, presto o tardi,
ti porterà via.
Arrugginisce
l'animo con le fatiche
dell'avanzare degli anni
rendendo
debole il corpo
e stanca la mente
assillandola con pensieri
sempre più crescenti
su di una fine
sconosciuta.
Tarpa
le ali alla fantasia
rendendo razionali
sentimenti
che in diffidenza
si tramutano
al cambiamento
che la vita
porta con sé.
Del tempo
è la colpa.
Crediamo troppo
per amare ma poco
se la passione
svanisce
ed il cuore s'ammala
per ogni effimera
emozione
mal goduta.
Non ha pietà
alcuna
il tempo.
È nato
per compiere il destino
di far vedere
cosa diventeremmo
se ci arrendessimo
nel volerlo respingere
ritardando i suoi
effetti malefici.
Del tempo
è la colpa.
Non è mai
troppo generoso
nell'aiutarci a capire
ciò che vogliamo.

Commento non visualizzabile perché l'utenza del commentatore è stata disabilitata o cancellata.

 Arcangelo Galante - 12/01/2018 19:20:00 [ leggi altri commenti di Arcangelo Galante » ]

È sempre una piccola meraviglia, leggere le interpretazioni di altri, sui propri testi, in quanto è come vedere spuntare, nel proprio poetico giardino, un’immensità di fiori, a sorpresa, che non si sapeva di aver seminato.
Grato di cuore, Giuseppina Iannello, per l’attenzione e l’esamina dei miei testi: mi fai sentire “importante”, dando incoraggiamento e forza, alla mia scrittoria passione.
Grazie ancora a tutti, per aver trovato il tempo di ascoltarmi, lasciando i vostri commenti.
Ad maiora semper!

 Giuseppina Iannello - 12/01/2018 19:08:00 [ leggi altri commenti di Giuseppina Iannello » ]

Versi che guardano con gli occhi innocenti di un bambino il tempo che passa inesorabilmente, involando la bellezza dei sogni. L’unica realtà è quella stagione che si chiama infanzia, perché il fanciullino che c’è in noi (poetica di Giovanni Pascoli), sorride e piange, ha sempre una lacrima e un sorriso che il tempo vorrebbe cancellare. Tu sensibile poeta, hai esternato il dramma della crudele realtà dell’uomo, come una forza meccanicistica, che avvolge tutto nell’oblio... Sono sicura però che da persona sensibile quale sei, sarai capace di ergerti al di sopra del tempo, con la forza del sogno che fa sgranare gli occhi ad ogni meraviglia.
Poesia molto bella, per la profondità del sentimento, nonché per la tecnica poetica.
Grazie per la condivisione.
Saluti affettuosi.

 Arcangelo Galante - 11/01/2018 18:02:00 [ leggi altri commenti di Arcangelo Galante » ]

Sentitamente ringrazio ciascuno di voi, per la gradita partecipazione al testo, che, chiaramente, rivela il proprio contenuto emblematico, senza veli alcuni.
Nella frenesia del moderno vivere, impariamo ad assaporare gli istanti in maniera saggia ed introspettivamente benefica per l’anima, al fine di gustare quel tempo che, inesorabilmente, rimane inclemente nel compiere il suo dovere, nello scorrere.
Quindi, investiamolo al meglio e consumiamolo come si dovrebbe, perché, pure se non sempre giungeranno tutte le risposte, almeno si avrà potuta avere la soddisfazione di averlo goduto appieno.
Rimane la cosa più preziosa che i ritmi della routine quotidiana hanno ridotto per l’uomo.
Ovviamente, la poesia presenta pure altri punti salienti che avrete tutti già colto.
Vi auguro un buon proseguimento serale.
Grazie per avermi letto!

 Graced - 11/01/2018 17:28:00 [ leggi altri commenti di Graced » ]

Purtroppo la vita è un’incognita per tutti noi esseri viventi, bisogna saggiarla giorno per giorno e cercare di viverla senza affanni, cercando di essere equilibrati andandole incontro, avere forza nell’affrontarla in ogni problema che essa ci presenta, ma non angustiarci per ogni piccola discrepanza. L’età avanza per tutti, sta a noi, andargli incontro con equilibrio e serenità nella speranza che la salute ci accompagni al meglio fino alla fine dei nostri giorni. Ottimo testo che ho molto gradito. Ciao Arcangelo, Grazia

 Gianni Vavassori - 11/01/2018 17:14:00 [ leggi altri commenti di Gianni Vavassori » ]

Bella, filosofica, fa pensare. Buona serata amico.

Leggi l'informativa riguardo al trattamento dei dati personali
(D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 e succ. mod.) »
Acconsento Non acconsento
Se ti autentichi il nominativo e la posta elettronica vengono inseriti in automatico.
Nominativo (obbligatorio):
Posta elettronica (obbligatoria):
Inserendo la tua posta elettronica verrà data la possibilità all'autore del testo commentato di risponderti.

Ogni commento ritenuto offensivo e, in ogni caso, lesivo della dignità dell'autore del testo commentato, a insindacabile giudizio de LaRecherche.it, sarà tolto dalla pubblicazione, senza l'obbligo di questa di darne comunicazione al commentatore. Gli autori possono richiedere che un commento venga rimosso, ma tale richiesta non implica la rimozione del commento, il quale potrà essere anche negativo ma non dovrà entrare nella sfera privata della vita dell'autore, commenti che usano parolacce in modo offensivo saranno tolti dalla pubblicazione. Il Moderatore de LaRecehrche.it controlla i commenti, ma essendo molti qualcuno può sfuggire, si richiede pertanto la collaborazione di tutti per una eventuale segnalazione (moderatore@larecherche.it).
Il tuo indirizzo Ip sarà memorizzato, in caso di utilizzo indebito di questo servizio potrà essere messo a disposizione dell'autorità giudiziaria.