LaRecherche.it

« indietro :: torna al testo senza commentare

Scrivi un commento al testo di Giorgio Mancinelli
’Fratelli tutti’ - sull’Enciclica di Papa Francesco

- Se sei un utente registrato il tuo commento sar subito visibile, basta che tu lo scriva dopo esserti autenticato.
- Se sei un utente non registrato riceverai una e-mail all'indirizzo che devi obbligatoriamente indicare nell'apposito campo sottostante, cliccando su un link apposito, presente all'interno della e-mail, dovrai richiedere/autorizzare la pubblicazione del commento; il quale sar letto dalla Redazione e messo in pubblicazione solo se ritenuto pertinente, potranno passare alcuni giorni. Sar inviato un avviso di pubblicazione all'e-mail del commentatore.
Il modo pi veloce per commentare quello di registrarsi e autenticarsi.
Gentili commentatori, possibile impostare, dal pannello utente, al quale si accede tramite autenticazione, l'opzione di ricezione di una e-mail di avviso, all'indirizzo registrato, quando qualcuno commenta un testo anche da te commentato, tale servizio funziona solo se firmi i tuoi commenti con lo stesso nominativo con cui sei registrato: [ imposta ora ]. Questo messaggio appare se non sei autenticato, possibile che tu abbia gi impostato tale servizio: [ autenticati ]
FRATELLI TUTTI - (sull' Enciclica di Papa Francesco)
"... sforziamoci tutti per liberare il futuro da questa pandemia."

Triste notte la mia.

Perdonate
se mi trema la voce
nel dirvi ci che vi dico
che a stento riesco a trovare le parole
per andare avanti
dispiaciuto di non lasciarvi un mondo migliore
come avrei voluto che fosse
come vorreste che fosse.

Credetemi
poche cose nel grande disegno del creato
sono lasciate agli uomini
malgrado la buona volont vi si possa mettere
nellassicurare una qualche coerenza
che non sempre le cose
riescono come noi vorremmo
o meglio, come nel giusto vorremmo che fossero.

Mia la colpa
se di colpa si tratta
per questo e di tanto altro mi scuso col dire
di non sentirsi mai soli n
abbandonarsi all'indifferenza altrui
che si fa fatica a conquistare un posto
in questo nostro mondo obliterato
che non altro ci dato.

Acci
con fatica e sovrumano impegno
dobbiamo infine lottare
onde ottenere ci che solo la 'libert'
e la 'giustizia' possono dare
che non v' limite alcuno
nell'affrontare con umilt la pena che ne viene
affinch risorgere.

N lodio
pu farsi limite nel rispetto reciproco
di far valere le ragioni altrui
fianco a fianco di quanti con affezione ricambiano
il dono di veritiera promessa
nel riscatto della redenzione 'in Dio'
che non conosce limite o scadenza alcuna
che non conosce et.

E gi mi viene meno la voce
nel dire ci che dico
che nel bene e nel male questa vita va vissuta
fino in fondo
senza chiedere nulla in cambio o forse
pretendere il tutto, chiss (?)
ch viverla diritto di ognuno
ma anche un doveroso rispetto.

Che non sempre in questo nostro mondo
nella pena in cui noi tutti ci andiamo addentrando
riescono come noi vorremmo
o meglio, come nel giusto vorremmo che fosse
come anch'io avrei voluto che fosse
ch amara assai la verit, di fiele la giustizia
tanto quanto di gioia voler vivere questa nostra vita

...ch nel silenzio d'amore s'appaga la parola.

Nessun commento

Leggi l'informativa riguardo al trattamento dei dati personali
(D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 e succ. mod.) »
Acconsento Non acconsento
Se ti autentichi il nominativo e la posta elettronica vengono inseriti in automatico.
Nominativo (obbligatorio):
Posta elettronica (obbligatoria):
Inserendo la tua posta elettronica verr data la possibilit all'autore del testo commentato di risponderti.

Ogni commento ritenuto offensivo e, in ogni caso, lesivo della dignit dell'autore del testo commentato, a insindacabile giudizio de LaRecherche.it, sar tolto dalla pubblicazione, senza l'obbligo di questa di darne comunicazione al commentatore. Gli autori possono richiedere che un commento venga rimosso, ma tale richiesta non implica la rimozione del commento, il quale potr essere anche negativo ma non dovr entrare nella sfera privata della vita dell'autore, commenti che usano parolacce in modo offensivo saranno tolti dalla pubblicazione. Il Moderatore de LaRecehrche.it controlla i commenti, ma essendo molti qualcuno pu sfuggire, si richiede pertanto la collaborazione di tutti per una eventuale segnalazione (moderatore@larecherche.it).
Il tuo indirizzo Ip sar memorizzato, in caso di utilizzo indebito di questo servizio potr essere messo a disposizione dell'autorit giudiziaria.