LaRecherche.it

« indietro :: torna al testo senza commentare

Scrivi un commento al testo di Loredana Savelli
haiku con-gelato

- Se sei un utente registrato il tuo commento sarà subito visibile, basta che tu lo scriva dopo esserti autenticato.
- Se sei un utente non registrato riceverai una e-mail all'indirizzo che devi obbligatoriamente indicare nell'apposito campo sottostante, cliccando su un link apposito, presente all'interno della e-mail, dovrai richiedere/autorizzare la pubblicazione del commento; il quale sarà letto dalla Redazione e messo in pubblicazione solo se ritenuto pertinente, potranno passare alcuni giorni. Sarà inviato un avviso di pubblicazione all'e-mail del commentatore.
Il modo più veloce per commentare è quello di registrarsi e autenticarsi.
Gentili commentatori, è possibile impostare, dal pannello utente, al quale si accede tramite autenticazione, l'opzione di ricezione di una e-mail di avviso, all'indirizzo registrato, quando qualcuno commenta un testo anche da te commentato, tale servizio funziona solo se firmi i tuoi commenti con lo stesso nominativo con cui sei registrato: [ imposta ora ]. Questo messaggio appare se non sei autenticato, è possibile che tu abbia già impostato tale servizio: [ autenticati ]

cielo stracciato

sbriciolando il ghiaccio

uccelli neri

 Alessandro Martino - 23/01/2014 20:03:00 [ leggi altri commenti di Alessandro Martino » ]

oh, un’immagine strabiliante del cielo. peccato che per esigenze di formato non ci sia entrato quello "in" davanti agli uccelli. un’aggiunta che viene da sé, però se ci penso. Moto brava, è un haiku prezioso. Ciao Loredana.

 Loredana Savelli - 23/01/2014 14:33:00 [ leggi altri commenti di Loredana Savelli » ]

e ciao Leonora!

 Loredana Savelli - 23/01/2014 14:29:00 [ leggi altri commenti di Loredana Savelli » ]

Tagliamo la testa al toro: "uccelli neri".
Ciao Donatella, ciao Domenico!!
Un abbraccio

 Leonora Lusin - 23/01/2014 12:43:00 [ leggi altri commenti di Leonora Lusin » ]

davvero molto riuscito, rimane impresso nella memoria. UN saluto.

 Donatella Nardin - 23/01/2014 08:00:00 [ leggi altri commenti di Donatella Nardin » ]

Gentile Domenico, se riterrai di rileggere con maggior attenzione i miei due commenti potrai constatare che io non ho certo parlato di haiku fallito ( tua errata conclusione ) anzi ho apprezzato moltissimo il testo di Loredana. Dato che io nel confronto con gli altri cerco sempre di apprendere e capire, volevo semplicemente confrontarmi con Loredana su di un aspetto un po’ controverso. Grazie comunque delle tue considerazioni, anche da te ho imparato qualche cosa.

 Domenico Morana - 22/01/2014 21:24:00 [ leggi altri commenti di Domenico Morana » ]

Haiku falliti per una sillaba in più o in meno? Scusate ma chissenefrega a meno che non scriviamo haiku in giapponese...
Le sillabe c’entrano poco: si tratta invece della trasmutazione in poesia di suoni (“on” o “moræ” che dir si voglia), cose ben diverse per le quali non c’è sempre corrispondenza da lingua a lingua. Per es.: Osaka (o-o-sa-ka) - 4 “on” in giapponese ma 3 sillabe in italiano. Dunque di che si sta a discutere? Sempre ‘sta storia del tè delle diciassette (sillabe)? E l’haiku di Loredana lo trovo veramente ben fatto e poeticissimo e, stando al contasillabe della metrica italiana, è di diciassette sillabe (5 + 6 + 6).

Cari saluti

 Loredana Savelli - 22/01/2014 20:44:00 [ leggi altri commenti di Loredana Savelli » ]

Nessuna scusa. Cascina Macondo è stata una bella scoperta alcuni anni fa. Un saluto!

 Donatella Nardin - 22/01/2014 20:25:00 [ leggi altri commenti di Donatella Nardin » ]

Si conosco Cascina Macondo e il manifesto di Tartamella. Senza entrare in un terreno minato, che non mi compete, ci sono però interpretazioni diverse riguardo a licenze metriche che i puristi non accettano.
E poi’ c’è l’haiku a l’italienne, lo pseudo haiku, etc... dunque scusa dell’annotazione.

 Loredana Savelli - 22/01/2014 19:58:00 [ leggi altri commenti di Loredana Savelli » ]

Grazie Donatella per l’annotazione. Però mi pare di sapere che nelle parole sdrucciole in finale di verso si conta o si può contare una sillaba in meno.
Qualche volta consulto questo sito, conosci Pietro Tartamella?

http://www.cascinamacondo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1027:manifesto-della-poesia-haiku-in-lingua-italiana-parte-seconda-sillabe-e-metrica&catid=102:news&Itemid=90


Grazie, ciao!

 Donatella Nardin - 22/01/2014 19:41:00 [ leggi altri commenti di Donatella Nardin » ]

Bellissima l’immagine,l’iterazione della consonante c sottolinea molto efficacemente l’azione illustrata. Volendo essere pignoli,l’ultimo verso, che è di 6 sillabe, si sottrae alla regola degli haiku classici
che fissa in 5-7-5 la suddivisione sillabica.
Cari saluti.

Leggi l'informativa riguardo al trattamento dei dati personali
(D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 e succ. mod.) »
Acconsento Non acconsento
Se ti autentichi il nominativo e la posta elettronica vengono inseriti in automatico.
Nominativo (obbligatorio):
Posta elettronica (obbligatoria):
Inserendo la tua posta elettronica verrà data la possibilità all'autore del testo commentato di risponderti.

Ogni commento ritenuto offensivo e, in ogni caso, lesivo della dignità dell'autore del testo commentato, a insindacabile giudizio de LaRecherche.it, sarà tolto dalla pubblicazione, senza l'obbligo di questa di darne comunicazione al commentatore. Gli autori possono richiedere che un commento venga rimosso, ma tale richiesta non implica la rimozione del commento, il quale potrà essere anche negativo ma non dovrà entrare nella sfera privata della vita dell'autore, commenti che usano parolacce in modo offensivo saranno tolti dalla pubblicazione. Il Moderatore de LaRecehrche.it controlla i commenti, ma essendo molti qualcuno può sfuggire, si richiede pertanto la collaborazione di tutti per una eventuale segnalazione (moderatore@larecherche.it).
Il tuo indirizzo Ip sarà memorizzato, in caso di utilizzo indebito di questo servizio potrà essere messo a disposizione dell'autorità giudiziaria.