LaRecherche.it

« indietro :: torna al testo senza commentare

Scrivi un commento al testo di Luciano Lodoli
Rosicchiava ossimori

- Se sei un utente registrato il tuo commento sarà subito visibile, basta che tu lo scriva dopo esserti autenticato.
- Se sei un utente non registrato riceverai una e-mail all'indirizzo che devi obbligatoriamente indicare nell'apposito campo sottostante, cliccando su un link apposito, presente all'interno della e-mail, dovrai richiedere/autorizzare la pubblicazione del commento; il quale sarà letto dalla Redazione e messo in pubblicazione solo se ritenuto pertinente, potranno passare alcuni giorni. Sarà inviato un avviso di pubblicazione all'e-mail del commentatore.
Il modo più veloce per commentare è quello di registrarsi e autenticarsi.
Gentili commentatori, è possibile impostare, dal pannello utente, al quale si accede tramite autenticazione, l'opzione di ricezione di una e-mail di avviso, all'indirizzo registrato, quando qualcuno commenta un testo anche da te commentato, tale servizio funziona solo se firmi i tuoi commenti con lo stesso nominativo con cui sei registrato: [ imposta ora ]. Questo messaggio appare se non sei autenticato, è possibile che tu abbia già impostato tale servizio: [ autenticati ]
La mia cagnetta Iperbole
continuamente
rosicchiava ossimori
appassionatamente.

 Luciano Lodoli - 20/03/2013 01:05:00 [ leggi altri commenti di Luciano Lodoli » ]

Cristiana e Chiara: ovvero quando i commenti surclassano la poesiola commentata e anche il nonsenso senso sembra assumere...
Grazie.

 Cristiana Fischer - 19/03/2013 12:29:00 [ leggi altri commenti di Cristiana Fischer » ]

non sono triste e per il vero e il chiaro ho una certa attitudine e ho fatto una scelta, ma non la definisco sensibilità
sono invece sensibile nei confronti di chi non si presenta col suo nome

 chiara - 19/03/2013 12:16:00 [ leggi altri commenti di chiara » ]

ma no, ma no Cristiana, perchè mai "rimproveri"? io trovo bella e sacrosanta la diversità di letture e penso (mi permetto, ma senza presunzione) che anche l’autore sia del medesimo avviso, già che
risponde invece di chiudersi in una sprezzante autosufficienza. e lo fa bene, senza orientare in modo troppo univoco la lettura altrui.
A me personalmente le tue osservazioni piacciono perchè parlano di te e di una dolorosa sensibilità per il vero, per il chiaro. Per il giusto. Come si potrebbe sottovalutare un apporto di questo tipo? non io, comunque. Se scrivo un commento, so di essere la piccola parte che si aggiunge non sopra nè sotto le altre: a fianco. Tuttavia, "questa" piccola parte: dico quello che penso e pensare mi piace, apprezzo chi pensa. e anche la dolorosa intensità che questo può comportare.
Empatia... stavo sul pezzo, corrispondevo a modo mio... sì, perchè anche quello è il nome di una cagnolina!
Un saluto a te e Bambi. Non essere triste. E Luciano mi scusi. D’altronde è importante salvare il cuore di chi ancora ne ha uno.

 Cristiana Fischer - 19/03/2013 07:45:00 [ leggi altri commenti di Cristiana Fischer » ]

ringrazio l’autore e la sconosciuta chiara per i rimproveri.
congratulazioni anche a chiara per avere individuato l’asse portante ossimoro-adiacenza- angolo piatto, che a me invece sfuggiva. infatti l’arguto testo di Luciano Lodoli mi aveva fatto riflettere, e non poco, su come si combinasse una intenzione, uno stile, iperbolico con il rosicchiare ossimori.
sono andata a cercare in Giovanni della Croce, che sicuramente ingrandisce il suo immaginare e usa abbondantemente gli ossimori e per questo non li rosicchia affatto
ho quindi considerato un immaginare iperbolico che letteralmente consumasse annullasse il procedere per ossimori, così mi sarebbe sembrato più pertinente il verbo rosicchiare.
per buona misura ho pensato di chiedere chiarimenti allo stesso autore, ma è evidente che la mia richiesta è apparsa irrilevante, anzi bisbetica e per niente leggera come avevo inteso io! mi sono quindi convinta del tono giocoso del testo e per me è finita lì.
ma mi sembra che l’empatia sia una corrente più rara di quanto si creda.

 chiara - 18/03/2013 20:12:00 [ leggi altri commenti di chiara » ]

... fortuna: non si chiama Empatia... Che graziosa e fresca immagine, affettuosa, per quanto si senta il fine osservatore, l’osservatore quasi scientifico. Autore serio, distaccato immagino. ma qui più che altro divertito. Intelligente. E divertente, con questo elegante calembour che però non richiama per nulla le facezie salottiere. Invece sono colpita dalla precisione con la quale individui il tema e l’asse portante dell’ossimoro-adiacenza- angolo piatto.

 Cristiana Fischer - 18/03/2013 10:14:00 [ leggi altri commenti di Cristiana Fischer » ]

gentile Luciano, la mia cana si chiama banalmente Bambi, ma lei avrà capito bene che l’unico dato non metaforico del suo testo era appunto il rosicchiare... ora credo di sapere che si trattava di ossimori di gomma

 Luciano Lodoli - 18/03/2013 00:06:00 [ leggi altri commenti di Luciano Lodoli » ]

Cristiana, probabilmente lei non ha mai posseduto un cane di nome Iperbole...
Comunque, in italiano rosicchiare = rodere per lungo tempo e a poco a poco qualche cosa (rosicchiare un osso).

 Cristiana Fischer - 17/03/2013 10:27:00 [ leggi altri commenti di Cristiana Fischer » ]

è il "rosicchiava" che non riesco a decifrare: consumava/si nutriva dei propri? giocava?

Leggi l'informativa riguardo al trattamento dei dati personali
(D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 e succ. mod.) »
Acconsento Non acconsento
Se ti autentichi il nominativo e la posta elettronica vengono inseriti in automatico.
Nominativo (obbligatorio):
Posta elettronica (obbligatoria):
Inserendo la tua posta elettronica verrà data la possibilità all'autore del testo commentato di risponderti.

Ogni commento ritenuto offensivo e, in ogni caso, lesivo della dignità dell'autore del testo commentato, a insindacabile giudizio de LaRecherche.it, sarà tolto dalla pubblicazione, senza l'obbligo di questa di darne comunicazione al commentatore. Gli autori possono richiedere che un commento venga rimosso, ma tale richiesta non implica la rimozione del commento, il quale potrà essere anche negativo ma non dovrà entrare nella sfera privata della vita dell'autore, commenti che usano parolacce in modo offensivo saranno tolti dalla pubblicazione. Il Moderatore de LaRecehrche.it controlla i commenti, ma essendo molti qualcuno può sfuggire, si richiede pertanto la collaborazione di tutti per una eventuale segnalazione (moderatore@larecherche.it).
Il tuo indirizzo Ip sarà memorizzato, in caso di utilizzo indebito di questo servizio potrà essere messo a disposizione dell'autorità giudiziaria.