LaRecherche.it

« indietro :: torna al testo senza commentare

Scrivi un commento al testo di Dereck Louvrilanm��
Mi sta addosso per un tratto

- Se sei un utente registrato il tuo commento sar subito visibile, basta che tu lo scriva dopo esserti autenticato.
- Se sei un utente non registrato riceverai una e-mail all'indirizzo che devi obbligatoriamente indicare nell'apposito campo sottostante, cliccando su un link apposito, presente all'interno della e-mail, dovrai richiedere/autorizzare la pubblicazione del commento; il quale sar letto dalla Redazione e messo in pubblicazione solo se ritenuto pertinente, potranno passare alcuni giorni. Sar inviato un avviso di pubblicazione all'e-mail del commentatore.
Il modo pi veloce per commentare quello di registrarsi e autenticarsi.
Gentili commentatori, possibile impostare, dal pannello utente, al quale si accede tramite autenticazione, l'opzione di ricezione di una e-mail di avviso, all'indirizzo registrato, quando qualcuno commenta un testo anche da te commentato, tale servizio funziona solo se firmi i tuoi commenti con lo stesso nominativo con cui sei registrato: [ imposta ora ]. Questo messaggio appare se non sei autenticato, possibile che tu abbia gi impostato tale servizio: [ autenticati ]

 

È un contenitore di serie a parente.

Non so dire se sia una cella: non ho lenti

capaci di trapassare vestiti

e carni; e scoprire come di battiti

nel torace. Quindi mi informo di uno

per altro e raduno 

memorie in cui tirare il fiato

e basta. Duro a dirlo, ma sono ignoto 

e dell’ignoto conosco il vuoto. 

Sapete, cerco un appiglio dov’è appeso il lume

la china che sappia fare volume

o che porti un piccolo segnale:

- ehi ehi, sono quiiiiiiiii… (la “i” è lunga per un vizio dialettale).

 

Date le circostanze attuali, rispondo agli echi,

ormai abbandonati in favore dei like.

Siamo voci singolari in uno spazio singolare,

su di un pianeta che pare di pari, ma non lo è, però pare

singolare, una serra più fragile dei petali che protegge.

La mia guardia del corpo è lo spirito che regge

la resa a parole. Parole maratonete

che come Bikila sentono la sete

quando corrono scalze all’orecchio lunato

senza mai lasciare il ventre provato

- un baco che non si libera del bozzolo 

e solo per brevi tratti si coglie a volo.

 

 

 Giovanni Rossato - 15/11/2019 09:43:00 [ leggi altri commenti di Giovanni Rossato » ]

Un verso pi bello dell’altro e sempre di grande profondit.
Grazie Derek

 cristina bizzarri - 12/11/2019 09:20:00 [ leggi altri commenti di cristina bizzarri » ]

"Siamo voci singolari in uno spazio singolare,

su di un pianeta che pare di pari, ma non lo , per pare

singolare, una serra pi fragile dei petali che protegge."

Come vero.

 cristina bizzarri - 12/11/2019 09:18:00 [ leggi altri commenti di cristina bizzarri » ]

Fa meraviglia questa creativit saltimbanca, lo spirito giullare da puer aeternus. Ma che dire di quello che esprime? Sorprende il balzo, la capriola all’indietro, il sapiente genio linguistico.

Leggi l'informativa riguardo al trattamento dei dati personali
(D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 e succ. mod.) »
Acconsento Non acconsento
 
Se ti autentichi il nominativo e la posta elettronica vengono inseriti in automatico.
Nominativo (obbligatorio):
Posta elettronica (obbligatoria):
Inserendo la tua posta elettronica verr data la possibilit all'autore del testo commentato di risponderti.

Ogni commento ritenuto offensivo e, in ogni caso, lesivo della dignit dell'autore del testo commentato, a insindacabile giudizio de LaRecherche.it, sar tolto dalla pubblicazione, senza l'obbligo di questa di darne comunicazione al commentatore. Gli autori possono richiedere che un commento venga rimosso, ma tale richiesta non implica la rimozione del commento, il quale potr essere anche negativo ma non dovr entrare nella sfera privata della vita dell'autore, commenti che usano parolacce in modo offensivo saranno tolti dalla pubblicazione. Il Moderatore de LaRecehrche.it controlla i commenti, ma essendo molti qualcuno pu sfuggire, si richiede pertanto la collaborazione di tutti per una eventuale segnalazione (moderatore@larecherche.it).
Il tuo indirizzo Ip sar memorizzato, in caso di utilizzo indebito di questo servizio potr essere messo a disposizione dell'autorit giudiziaria.