LaRecherche.it

« indietro :: torna al testo senza commentare

Scrivi un commento al testo di Maria Pace
DJOSER e lo Scettro di Anubi

- Se sei un utente registrato il tuo commento sarà subito visibile, basta che tu lo scriva dopo esserti autenticato.
- Se sei un utente non registrato riceverai una e-mail all'indirizzo che devi obbligatoriamente indicare nell'apposito campo sottostante, cliccando su un link apposito, presente all'interno della e-mail, dovrai richiedere/autorizzare la pubblicazione del commento; il quale sarà letto dalla Redazione e messo in pubblicazione solo se ritenuto pertinente, potranno passare alcuni giorni. Sarà inviato un avviso di pubblicazione all'e-mail del commentatore.
Il modo più veloce per commentare è quello di registrarsi e autenticarsi.
Gentili commentatori, è possibile impostare, dal pannello utente, al quale si accede tramite autenticazione, l'opzione di ricezione di una e-mail di avviso, all'indirizzo registrato, quando qualcuno commenta un testo anche da te commentato, tale servizio funziona solo se firmi i tuoi commenti con lo stesso nominativo con cui sei registrato: [ imposta ora ]. Questo messaggio appare se non sei autenticato, è possibile che tu abbia già impostato tale servizio: [ autenticati ]

ANTICO EGITTO  -  DJOSER e Lo Scettro di Anubi

 

l’ultimo libro di Maria PACE

edito da  SOCIETA’ EDITRICE  MONTECOVELLO

 

Nelle migliori librerie - Questo libro costa quanto una scatola di cioccolatini, ma è più "dolce" poiché sostiene il progetto: SAVE THE CHILDREN - NON SIAMO SOLI - come risulta dal retro copertina

 

Quali conoscenze, quali segreti, gli Antichi Egizi custodivano gelosamente nelle cripte dei Templi e nei sotterranei delle Piramidi? Quali virtù dovevano possedere e quali prove erano chiamati a superare, i pochi Eletti, per accedere a quelle Conoscenze?

Epoca IV Dinastia dei faraoni. Djoser, allievo di Ptha, lavora al cantiere della piramide del faraone Khafra. Esposto da bambino, Djoser è un ragazzo che gode della protezione di Anubi, la più misteriosa ed inquietante delle Divinità egizie.

Le vicende del ragazzo, protagonista di questi libri, si intrecciano con quelle di un popolo unico e particolare che, per l’Immortalità e la Gloria dei propri Sovrani, eresse statue e templi colossali e impresse nella pietra enigmi insoluti come la Sfinge e la Piramide.

Djoser ci prenderà per mano e ci condurrà attraverso i sotterranei di quelle straordinarie costruzioni, ci presenterà alla corte del Faraone e ci trascinerà lungo le insidiose vie della DUAT, l’Oltretomba egizia. Ci farà conoscere personaggi come Mosè il Ratto, piccola e simpatica canaglia, Thaose, principe-sacerdote, Osorkon, ufficiale di Sua Maestà, Kabaef, perfido Gran-Visir e prete di Ra e altri ancora… tutto, lungo le rive di un fiume brulicante di vita.

 

 

a tutti buona lettura

 

Nessun commento

Leggi l'informativa riguardo al trattamento dei dati personali
(D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 e succ. mod.) »
Acconsento Non acconsento
Se ti autentichi il nominativo e la posta elettronica vengono inseriti in automatico.
Nominativo (obbligatorio):
Posta elettronica (obbligatoria):
Inserendo la tua posta elettronica verrà data la possibilità all'autore del testo commentato di risponderti.

DA LEGGERE PRIMA DELLA PUBBLICAZIONE DI UN COMMENTO
Nessun utente può gestire i commenti pubblicati, solo LaRecherche.it può farlo.
La rimozione di un commento da parte di LaRecherche.it non equivale alla cancellazione dello stesso, il commento, in prima istanza, verrà tolto dalla pubblicazione e sarà cancellato soltanto se non costituirà possibile prova del venir meno al Regolamento, in ogni caso la sua cancellazione definitiva o meno è a discrezione di LaRecherche.it.
Ogni commento ritenuto offensivo e, in ogni caso, lesivo della dignità dell'autore del testo commentato, a insindacabile giudizio de LaRecherche.it, sarà tolto dalla pubblicazione, senza l'obbligo di questa di darne comunicazione al commentatore. Gli autori possono richiedere che un commento venga rimosso, ma tale richiesta non implica la rimozione del commento, il quale potrà essere anche negativo ma non dovrà entrare nella sfera privata della vita dell'autore, commenti che usano parolacce in modo offensivo saranno tolti dalla pubblicazione. Il Moderatore de LaRecehrche.it controlla i commenti, ma essendo molti qualcuno può sfuggire, si richiede pertanto la collaborazione di tutti per una eventuale segnalazione (moderatore@larecherche.it).
Il tuo indirizzo Ip sarà memorizzato, in caso di utilizzo indebito di questo servizio potrà essere messo a disposizione dell'autorità giudiziaria.