LaRecherche.it

« indietro :: torna al testo senza commentare

Scrivi un commento al testo di Ferdinando Battaglia
non dico

- Se sei un utente registrato il tuo commento sarà subito visibile, basta che tu lo scriva dopo esserti autenticato.
- Se sei un utente non registrato riceverai una e-mail all'indirizzo che devi obbligatoriamente indicare nell'apposito campo sottostante, cliccando su un link apposito, presente all'interno della e-mail, dovrai richiedere/autorizzare la pubblicazione del commento; il quale sarà letto dalla Redazione e messo in pubblicazione solo se ritenuto pertinente, potranno passare alcuni giorni. Sarà inviato un avviso di pubblicazione all'e-mail del commentatore.
Il modo più veloce per commentare è quello di registrarsi e autenticarsi.
Gentili commentatori, è possibile impostare, dal pannello utente, al quale si accede tramite autenticazione, l'opzione di ricezione di una e-mail di avviso, all'indirizzo registrato, quando qualcuno commenta un testo anche da te commentato, tale servizio funziona solo se firmi i tuoi commenti con lo stesso nominativo con cui sei registrato: [ imposta ora ]. Questo messaggio appare se non sei autenticato, è possibile che tu abbia già impostato tale servizio: [ autenticati ]

il mondo delle sottrazioni
cancella, con fedele contabilità,
ogni addendo già computato in conto.
non v'è nuova immissione di flusso
a modificare il parziale dopo gli storni.
da luoghi inaccessibili ci hanno raggiunto echi
di possibili rientri, ma senza giorni
da rimettere in attivo come cifre.
leggo lì dove sono stato
un pregiudizio che interpreta i dati
confondendo un valore con un altro
ovvero chiudendo insieme alla finestra
anche il cielo di fuori ed il tendaggio
di vari colori. non voglio
chiederti ora dove sei né vantarmi
di una visione che pure in certi istanti
mi ha bruciato gli occhi. ora
che l'orologio non ha più ore da contare
non mi affido ma cedo al segno
raccolto nel dovere
di rimettere in ordine la cucina.
frammentari, arruffati e stranieri:
ogni tanto così muoiono i poeti
o quelli come me, senza verso.


 Laura Turra - 17/01/2021 16:44:00 [ leggi altri commenti di Laura Turra » ]

Tu, Nando, non sei affatto senza versi, ma per un attimo voglio lasciare da parte di dire come questa tua sia davvero ben scritta, perché qui ciò che più emerge e preme è un sentimento e una riflessione profondi su ciò che la vita continuamente ci sottrae; questo però non deve farci chiudere fuori dalla finestra il cielo e i suoi colori, perché se una visione una volta ci ha bruciato gli occhi, allora quel riverbero di bellezza rimane, come quando si guarda il sole e si continua a vederne l’immagine residua.
Quando vieni con le tue parole, non mi lasci mai indifferente. Se posso dirlo, mi hai commosso, anche perché in questi versi leggo un omaggio a chi in questi giorni ci ha lasciato. Grazie, Nando, grazie davvero. Un forte abbraccio

 Alessandra Ponticelli Conti - 17/01/2021 11:44:00 [ leggi altri commenti di Alessandra Ponticelli Conti » ]

"Non dico" le sensazioni che ho provato leggendo questa tua.
(Ogni parola sarebbe superflua.)
Ciao, Nando, grazie

Leggi l'informativa riguardo al trattamento dei dati personali
(D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 e succ. mod.) »
Acconsento Non acconsento
Se ti autentichi il nominativo e la posta elettronica vengono inseriti in automatico.
Nominativo (obbligatorio):
Posta elettronica (obbligatoria):
Inserendo la tua posta elettronica verrà data la possibilità all'autore del testo commentato di risponderti.

Ogni commento ritenuto offensivo e, in ogni caso, lesivo della dignità dell'autore del testo commentato, a insindacabile giudizio de LaRecherche.it, sarà tolto dalla pubblicazione, senza l'obbligo di questa di darne comunicazione al commentatore. Gli autori possono richiedere che un commento venga rimosso, ma tale richiesta non implica la rimozione del commento, il quale potrà essere anche negativo ma non dovrà entrare nella sfera privata della vita dell'autore, commenti che usano parolacce in modo offensivo saranno tolti dalla pubblicazione. Il Moderatore de LaRecehrche.it controlla i commenti, ma essendo molti qualcuno può sfuggire, si richiede pertanto la collaborazione di tutti per una eventuale segnalazione (moderatore@larecherche.it).
Il tuo indirizzo Ip sarà memorizzato, in caso di utilizzo indebito di questo servizio potrà essere messo a disposizione dell'autorità giudiziaria.