LaRecherche.it

« indietro :: torna al testo senza commentare

Scrivi un commento al testo di Rosa Maria Cantatore
Al di l�� di ogni intuizione

- Se sei un utente registrato il tuo commento sar subito visibile, basta che tu lo scriva dopo esserti autenticato.
- Se sei un utente non registrato riceverai una e-mail all'indirizzo che devi obbligatoriamente indicare nell'apposito campo sottostante, cliccando su un link apposito, presente all'interno della e-mail, dovrai richiedere/autorizzare la pubblicazione del commento; il quale sar letto dalla Redazione e messo in pubblicazione solo se ritenuto pertinente, potranno passare alcuni giorni. Sar inviato un avviso di pubblicazione all'e-mail del commentatore.
Il modo pi veloce per commentare quello di registrarsi e autenticarsi.
Gentili commentatori, possibile impostare, dal pannello utente, al quale si accede tramite autenticazione, l'opzione di ricezione di una e-mail di avviso, all'indirizzo registrato, quando qualcuno commenta un testo anche da te commentato, tale servizio funziona solo se firmi i tuoi commenti con lo stesso nominativo con cui sei registrato: [ imposta ora ]. Questo messaggio appare se non sei autenticato, possibile che tu abbia gi impostato tale servizio: [ autenticati ]

Palpiti muovevano l’aria

desideri sospesi

alle chiacchiere dei grilli

(delle cicale?)

 

lontane

luci gialle d'autostrada

al di là del mare

al di là di qualunque

intuizione futura.

 

Brezze ci hanno sospinti

-ma più spesso

folate improvvise,

raffiche -

verso mete

insospettabili.

 

E comunque

abbiamo camminato

 

e stazioni di posta

abbiamo incontrato

sul nostro cammino

 

notti d’inverno

al riparo degli abbracci.

 Ferdinando Giordano - 27/06/2019 17:39:00 [ leggi altri commenti di Ferdinando Giordano » ]

Qualit, si diceva fra noi. Qualit qui trovo con piacere. Grazie, sempre.

 Rosa Maria Cantatore - 26/06/2019 11:03:00 [ leggi altri commenti di Rosa Maria Cantatore » ]

c’ una ferita: s , Klara...
Grazie infinite a te e a Giovanni, come sempre, e a Lino Bertolas e alle profonde riflessioni, piene di spiritualit, di Alberto.
E grazie a Sara. Ciao ;) :)

 Klara Rubino - 23/06/2019 21:50:00 [ leggi altri commenti di Klara Rubino » ]

C’ una ferita che brilla in questa poesia, nel non detto suggerito dal verso finale: l’inverno e le stazioni di posta sono quando non c’ " il riparo degli abbracci"; di quel tempo infatti scrivi "E comunque abbiamo camminato!"

Complimenti.

 Giovanni Rossato - 23/06/2019 09:44:00 [ leggi altri commenti di Giovanni Rossato » ]

Possiamo solo dire di aver camminato /possiamo solo dire che le mete erano e sono insospettabili /possiamo solo dire che n il cammino n come abbiamo camminato potevamo prevedere; posso solo dire che questi versi sono davvero belli.
Grazie

 Sara Cristofori - 23/06/2019 07:25:00 [ leggi altri commenti di Sara Cristofori » ]

l’attesa della vita, questo il sogno di giovent, cos spesso invece disatteso... anche a me piacciono i tuoi versi e lo sai ;)

 Lino Bertolas - 22/06/2019 17:08:00 [ leggi altri commenti di Lino Bertolas » ]

C’ sempre questo nostro essere in viaggio nelle diverse tappe della vita e spesso siamo alla merc di venti e bufere, ma in questo procedere troviamo sorprese e meraviglie che la poesia ci aiuta a riconoscere. Buona estate!

 Alberto Becca - 22/06/2019 16:46:00 [ leggi altri commenti di Alberto Becca » ]

Cosa c’, oppure chi c’ al di l del mare, al di l di qualunque intuizione, al di l della brezza, del cammino, dell’ aria ? C’ Colui che ha inventato e ci ha donato il mare, le intuizioni, la brezza, il cammino, Colui che dall’inzio del mondo muove l’aria e le notti....

Leggi l'informativa riguardo al trattamento dei dati personali
(D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 e succ. mod.) »
Acconsento Non acconsento
Se ti autentichi il nominativo e la posta elettronica vengono inseriti in automatico.
Nominativo (obbligatorio):
Posta elettronica (obbligatoria):
Inserendo la tua posta elettronica verr data la possibilit all'autore del testo commentato di risponderti.

Ogni commento ritenuto offensivo e, in ogni caso, lesivo della dignit dell'autore del testo commentato, a insindacabile giudizio de LaRecherche.it, sar tolto dalla pubblicazione, senza l'obbligo di questa di darne comunicazione al commentatore. Gli autori possono richiedere che un commento venga rimosso, ma tale richiesta non implica la rimozione del commento, il quale potr essere anche negativo ma non dovr entrare nella sfera privata della vita dell'autore, commenti che usano parolacce in modo offensivo saranno tolti dalla pubblicazione. Il Moderatore de LaRecehrche.it controlla i commenti, ma essendo molti qualcuno pu sfuggire, si richiede pertanto la collaborazione di tutti per una eventuale segnalazione (moderatore@larecherche.it).
Il tuo indirizzo Ip sar memorizzato, in caso di utilizzo indebito di questo servizio potr essere messo a disposizione dell'autorit giudiziaria.