LaRecherche.it

« indietro :: torna al testo senza commentare

Scrivi un commento al testo di Felice Serino
Anelito

- Se sei un utente registrato il tuo commento sarà subito visibile, basta che tu lo scriva dopo esserti autenticato.
- Se sei un utente non registrato riceverai una e-mail all'indirizzo che devi obbligatoriamente indicare nell'apposito campo sottostante, cliccando su un link apposito, presente all'interno della e-mail, dovrai richiedere/autorizzare la pubblicazione del commento; il quale sarà letto dalla Redazione e messo in pubblicazione solo se ritenuto pertinente, potranno passare alcuni giorni. Sarà inviato un avviso di pubblicazione all'e-mail del commentatore.
Il modo più veloce per commentare è quello di registrarsi e autenticarsi.
Gentili commentatori, è possibile impostare, dal pannello utente, al quale si accede tramite autenticazione, l'opzione di ricezione di una e-mail di avviso, all'indirizzo registrato, quando qualcuno commenta un testo anche da te commentato, tale servizio funziona solo se firmi i tuoi commenti con lo stesso nominativo con cui sei registrato: [ imposta ora ]. Questo messaggio appare se non sei autenticato, è possibile che tu abbia già impostato tale servizio: [ autenticati ]

(sfogliando Salgari)


quella porta che apri sull'infanzia
ha gli echi del mare e il caldo
rovente di scogliera che ricorda
il tuo passo inquieto ribelle
i tumulti del sangue


resiliente
come l' insonnia della vela
per il buonvento

 Arcangelo Galante - 15/12/2020 08:54:00 [ leggi altri commenti di Arcangelo Galante » ]

@ Felice Serino
Contento per aver apprezzato il commento che ti ho lasciato, ringrazio anche per il segno del tuo passaggio sulla mia pagina pubblica.
Buon proseguimento di giornata ed una entusiasmante navigazione culturale nel web!

 Graced - 15/12/2020 08:26:00 [ leggi altri commenti di Graced » ]

Quella porta che aprivamo nell’infanzia era colma di fascino e di avventure che noi seguivamo appassionatamente, sperando di poter fare quanto prima qualcuna di quelle esperienze, di calcare i mari, corrre nelle giungle. Rimangono ancora quei ricordi salienti che non, credo dimenticheremo mai. Buona giornata Felice Serino.

 Arcangelo Galante - 14/12/2020 10:27:00 [ leggi altri commenti di Arcangelo Galante » ]

Emilio Carlo Giuseppe Maria Salgari è stato uno scrittore italiano di romanzi d’avventura, molto popolari.
Autore straordinariamente prolifico, è ricordato soprattutto per essere il creatore di Sandokan, del ciclo dei pirati della Malesia e di quello dei corsari delle Antille.
Scrisse anche romanzi storici, come Cartagine in fiamme, e diverse storie fantastiche, come Le meraviglie del Duemila, in cui prefigura la società di allora, a distanza di un secolo: un testo scientifico, precursore della fantascienza in Italia.
Parecchie sue opere hanno avuto trasposizioni cinematografiche, nonché televisive.
L’autore, Felice Serino, sfogliando Salgari, espone poeticamente quell’inconfondibile anelito che solfeggia nell’uomo, in particolare maniera, in spiriti avventurosi, capaci di descrivere vivide emozioni e sentimenti appassionati, giacché, la loro mente, ne è per prima l’autentica protagonista!

Leggi l'informativa riguardo al trattamento dei dati personali
(D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 e succ. mod.) »
Acconsento Non acconsento
Se ti autentichi il nominativo e la posta elettronica vengono inseriti in automatico.
Nominativo (obbligatorio):
Posta elettronica (obbligatoria):
Inserendo la tua posta elettronica verrà data la possibilità all'autore del testo commentato di risponderti.

Ogni commento ritenuto offensivo e, in ogni caso, lesivo della dignità dell'autore del testo commentato, a insindacabile giudizio de LaRecherche.it, sarà tolto dalla pubblicazione, senza l'obbligo di questa di darne comunicazione al commentatore. Gli autori possono richiedere che un commento venga rimosso, ma tale richiesta non implica la rimozione del commento, il quale potrà essere anche negativo ma non dovrà entrare nella sfera privata della vita dell'autore, commenti che usano parolacce in modo offensivo saranno tolti dalla pubblicazione. Il Moderatore de LaRecehrche.it controlla i commenti, ma essendo molti qualcuno può sfuggire, si richiede pertanto la collaborazione di tutti per una eventuale segnalazione (moderatore@larecherche.it).
Il tuo indirizzo Ip sarà memorizzato, in caso di utilizzo indebito di questo servizio potrà essere messo a disposizione dell'autorità giudiziaria.