LaRecherche.it

« indietro :: torna al testo senza commentare

Scrivi un commento al testo di Rosetta Sacchi
D���improvviso la mente si fa immensa

- Se sei un utente registrato il tuo commento sar subito visibile, basta che tu lo scriva dopo esserti autenticato.
- Se sei un utente non registrato riceverai una e-mail all'indirizzo che devi obbligatoriamente indicare nell'apposito campo sottostante, cliccando su un link apposito, presente all'interno della e-mail, dovrai richiedere/autorizzare la pubblicazione del commento; il quale sar letto dalla Redazione e messo in pubblicazione solo se ritenuto pertinente, potranno passare alcuni giorni. Sar inviato un avviso di pubblicazione all'e-mail del commentatore.
Il modo pi veloce per commentare quello di registrarsi e autenticarsi.
Gentili commentatori, possibile impostare, dal pannello utente, al quale si accede tramite autenticazione, l'opzione di ricezione di una e-mail di avviso, all'indirizzo registrato, quando qualcuno commenta un testo anche da te commentato, tale servizio funziona solo se firmi i tuoi commenti con lo stesso nominativo con cui sei registrato: [ imposta ora ]. Questo messaggio appare se non sei autenticato, possibile che tu abbia gi impostato tale servizio: [ autenticati ]

D’improvviso la mente si fa immensa

come una strada vuota senza case

senza alberi ai lati senza il vento

col  suo leggero strascico di foglie.

 

Come l’aria spurgata d’ogni nota

del rumor sull’asfalto della suola

o del rombo d’un’auto che accelera 

lo schiamazzo dei ragazzi in comitiva

o del rantolo d’un qualsiasi animale

rassegnato in un angolo

sereno.

 

D’improvviso la mente si fa assente

come una voce tra le pareti fredde

d’una stanza che registrò il passaggio

della vita in ogni sua flessione

ed ora ha croci ritratti ragnatele

 

D’improvviso la mente si fa vuota

come lo sguardo di chi ha creduto vero

il miraggio compiuto a lui dinanzi

 mentre ad ogni progredir s'è allontanato

l’orizzonte che s’era figurato.

 

 Dedalus - 24/11/2021 22:54:00 [ leggi altri commenti di Dedalus » ]

Ho la netta impressione che, come me, chiunque altro legga riceva, leggendo questa lirica, la stessa sensazione, e cio che la poesia, anche se un po’ ermetica ed improntata sulla mente, "Dimprovviso la mente si fa immensa/come una strada vuota senza case", mente che si allontana, o meglio, si abstrae da tutto ci che pu distrarla, parli di qualcosa che si perde nel tempo. La lirica diventa voce narrante di una mente che nel chiuso di una stanza rivanga il passato da cui emergono croci, volti e quelle ragnatele che un tempo inesorabile deposita su tutto "Dimprovviso la mente si fa assente/come una voce tra le pareti fredde/...passaggio/.../ed ora ha croci ritratti ragnatele". E narra ancora di quella stessa mente che svuotata di tutto vede quel tempo inesorabile come un qualcosa che tutto ingloba, rendendo "miraggio" quel che aveva creduto "vero". Quanta tenerezza in questi versi cos belli e cos colmi di pathos.

Leggi l'informativa riguardo al trattamento dei dati personali
(D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 e succ. mod.) »
Acconsento Non acconsento
Se ti autentichi il nominativo e la posta elettronica vengono inseriti in automatico.
Nominativo (obbligatorio):
Posta elettronica (obbligatoria):
Inserendo la tua posta elettronica verr data la possibilit all'autore del testo commentato di risponderti.

Ogni commento ritenuto offensivo e, in ogni caso, lesivo della dignit dell'autore del testo commentato, a insindacabile giudizio de LaRecherche.it, sar tolto dalla pubblicazione, senza l'obbligo di questa di darne comunicazione al commentatore. Gli autori possono richiedere che un commento venga rimosso, ma tale richiesta non implica la rimozione del commento, il quale potr essere anche negativo ma non dovr entrare nella sfera privata della vita dell'autore, commenti che usano parolacce in modo offensivo saranno tolti dalla pubblicazione. Il Moderatore de LaRecehrche.it controlla i commenti, ma essendo molti qualcuno pu sfuggire, si richiede pertanto la collaborazione di tutti per una eventuale segnalazione (moderatore@larecherche.it).
Il tuo indirizzo Ip sar memorizzato, in caso di utilizzo indebito di questo servizio potr essere messo a disposizione dell'autorit giudiziaria.