LaRecherche.it

« indietro :: torna al testo senza commentare

Scrivi un commento al testo di Mariangela Nonanta
Figlia

- Se sei un utente registrato il tuo commento sarà subito visibile, basta che tu lo scriva dopo esserti autenticato.
- Se sei un utente non registrato riceverai una e-mail all'indirizzo che devi obbligatoriamente indicare nell'apposito campo sottostante, cliccando su un link apposito, presente all'interno della e-mail, dovrai richiedere/autorizzare la pubblicazione del commento; il quale sarà letto dalla Redazione e messo in pubblicazione solo se ritenuto pertinente, potranno passare alcuni giorni. Sarà inviato un avviso di pubblicazione all'e-mail del commentatore.
Il modo più veloce per commentare è quello di registrarsi e autenticarsi.
Gentili commentatori, è possibile impostare, dal pannello utente, al quale si accede tramite autenticazione, l'opzione di ricezione di una e-mail di avviso, all'indirizzo registrato, quando qualcuno commenta un testo anche da te commentato, tale servizio funziona solo se firmi i tuoi commenti con lo stesso nominativo con cui sei registrato: [ imposta ora ]. Questo messaggio appare se non sei autenticato, è possibile che tu abbia già impostato tale servizio: [ autenticati ]

Figlia

Figlia tra poco

Te ne andrai

e non sarà un gioco

no, per mammina

non sarà cosa da poco!

Sei

Come una saetta

lanciata

nell'arco della vita

centrerai il bersaglio

della giovinezza

deh FIGLIA sei cresciuta troppo

in fretta!

Figlia tiguardo

mentre i compiti fai

profilo perfetto

Figlia, come sei diventata bella,

sembri una stella e tra poco

te ne andrai

e non sarà un gioco

no, non sarà cosa da poco

Mi volterò un istante

e tu non ci sarai più al mio fianco

ed il mio capo stanco

e il pelo ormai bianco

Tu non carezzerai

perchè

lontana sarai

chiusa nei tuoi problemi

lottando con i patemi

della tua vita

e la mammina a cui dici ora,

di volere tanto  bene, ohimè

quanto pene

dovrà soffrire

per poi morire

ma questa è la sorte

lungo la ruota della vita

ahimè

figliolettroppo in fretta

sei cresciuta ma Sapessi quanto

dopo la morte di mio padre

t'ho voluta

cercata, desiderata

pur nel vento del dubbio

di essere una futura madre non capace

non all'altezza

Tu, sei scivolata,

in una bellissima notte, di maggio profumata,

TU sei Arrivata!

Come  n angiopletto

donatomi

dal buon gesù

per darmi un po' di stabilità Quaggiù!

 

 

 

 

 Franca Colozzo - 01/02/2016 20:01:00 [ leggi altri commenti di Franca Colozzo » ]

Hai scavato nel solco del mio dolore con le tue parole sincere, uscite di getto dal cuore. Ho pianto per lo stesso dolore che tu provi adesso così forte, per me raddoppiato perché ho due figlie lontane, a nord e sud del mondo, grazie alle politiche giovanili del nostro Bel Paese!
Sono riuscita, nella mia poesia "Mara", a mettere a nudo parte del mio dolore. Ci riproverò ancora con l’altra dedicata alla mia primogenita, "primo vagito di speranza", quando avvertirò in me la forza di scavare ulteriormente nella mia sofferenza. Grazie per aver fatto vibrare tanta emozione in me, pur se molto sofferta.

Leggi l'informativa riguardo al trattamento dei dati personali
(D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 e succ. mod.) »
Acconsento Non acconsento
Se ti autentichi il nominativo e la posta elettronica vengono inseriti in automatico.
Nominativo (obbligatorio):
Posta elettronica (obbligatoria):
Inserendo la tua posta elettronica verrà data la possibilità all'autore del testo commentato di risponderti.

Ogni commento ritenuto offensivo e, in ogni caso, lesivo della dignità dell'autore del testo commentato, a insindacabile giudizio de LaRecherche.it, sarà tolto dalla pubblicazione, senza l'obbligo di questa di darne comunicazione al commentatore. Gli autori possono richiedere che un commento venga rimosso, ma tale richiesta non implica la rimozione del commento, il quale potrà essere anche negativo ma non dovrà entrare nella sfera privata della vita dell'autore, commenti che usano parolacce in modo offensivo saranno tolti dalla pubblicazione. Il Moderatore de LaRecehrche.it controlla i commenti, ma essendo molti qualcuno può sfuggire, si richiede pertanto la collaborazione di tutti per una eventuale segnalazione (moderatore@larecherche.it).
Il tuo indirizzo Ip sarà memorizzato, in caso di utilizzo indebito di questo servizio potrà essere messo a disposizione dell'autorità giudiziaria.