LaRecherche.it

« indietro :: torna al testo senza commentare

Scrivi un commento al testo di Roberto Maggiani
Lì, oltre il finestrino

- Se sei un utente registrato il tuo commento sarà subito visibile, basta che tu lo scriva dopo esserti autenticato.
- Se sei un utente non registrato riceverai una e-mail all'indirizzo che devi obbligatoriamente indicare nell'apposito campo sottostante, cliccando su un link apposito, presente all'interno della e-mail, dovrai richiedere/autorizzare la pubblicazione del commento; il quale sarà letto dalla Redazione e messo in pubblicazione solo se ritenuto pertinente, potranno passare alcuni giorni. Sarà inviato un avviso di pubblicazione all'e-mail del commentatore.
Il modo più veloce per commentare è quello di registrarsi e autenticarsi.
Gentili commentatori, è possibile impostare, dal pannello utente, al quale si accede tramite autenticazione, l'opzione di ricezione di una e-mail di avviso, all'indirizzo registrato, quando qualcuno commenta un testo anche da te commentato, tale servizio funziona solo se firmi i tuoi commenti con lo stesso nominativo con cui sei registrato: [ imposta ora ]. Questo messaggio appare se non sei autenticato, è possibile che tu abbia già impostato tale servizio: [ autenticati ]

 

 

 

Sequenza lenitiva – calmante ristoro

:si allenta la pressione sul tuo petto

:è un accordo : tra te e me

 

Io corro tu resti fermo

:a sorpresa

sono il paese nella sera

poi

la piazza circoscritta

poi

la sosta e l’attesa

poi

il bosco e la via

poi

il fiume

la casa che sfreccia

il traliccio e il cavo che insegue

 

esagero sempre [là fuori]

tutte le ampiezze

 

Ogni gaglioffo tira giù la tenda

e non mi osserva

vado mentre lui resta

:arrivare è la sua impazienza

il treno non ha sosta

gli somiglia

e il viaggio [il gaglioffo] lo dimentica nella fretta

 

Non ho pretese ma offerte

solari verdeggianti sfavillanti esposizioni

dei miei spazi al di là dei contorni

mentre resti sospeso nella curva del vetro

 

Non so dove vado e quando torno

se torno

perché può essere che io non torni

ed è sprecata l’occasione

per lo sguardo indifferente

che non mi ha colto

 

Sono fluttuazione e smania

di altre inconciliabili parvenze

indistricabile groviglio

di paesaggi e vite.

 

Il binario sul quale scorri

ti allontana dall’inizio

e ti avvicina alla fine

ma io ti resto accanto

anche nel tuo evidente disagio

ti vedo, accosta la tua faccia al vetro

:riposa vicino alla mia corsa

distendi il tuo sguardo

nelle mie lontananze osa

:sono la smemoratezza

delle tue immediate mezzore.

 

 Ferdinando Giordano - 10/09/2020 16:13:00 [ leggi altri commenti di Ferdinando Giordano » ]

Di primo acchito e con tante riserve sulla mia lettura: mi piace il gioco di prospettive, la dinamica narrativa. Un guado è la lingua che scorre armonizzando il fondo - si direbbe panorama, ma l’attesa è sempre gravida di arrivi in superficie. Lei/lui non è consanguineo ma speculare, per questo l’unione dà origine ad una efficace formazione creativa. Bravura a perdifiato. Grazie, non a caso.

Leggi l'informativa riguardo al trattamento dei dati personali
(D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 e succ. mod.) »
Acconsento Non acconsento
Se ti autentichi il nominativo e la posta elettronica vengono inseriti in automatico.
Nominativo (obbligatorio):
Posta elettronica (obbligatoria):
Inserendo la tua posta elettronica verrà data la possibilità all'autore del testo commentato di risponderti.

Ogni commento ritenuto offensivo e, in ogni caso, lesivo della dignità dell'autore del testo commentato, a insindacabile giudizio de LaRecherche.it, sarà tolto dalla pubblicazione, senza l'obbligo di questa di darne comunicazione al commentatore. Gli autori possono richiedere che un commento venga rimosso, ma tale richiesta non implica la rimozione del commento, il quale potrà essere anche negativo ma non dovrà entrare nella sfera privata della vita dell'autore, commenti che usano parolacce in modo offensivo saranno tolti dalla pubblicazione. Il Moderatore de LaRecehrche.it controlla i commenti, ma essendo molti qualcuno può sfuggire, si richiede pertanto la collaborazione di tutti per una eventuale segnalazione (moderatore@larecherche.it).
Il tuo indirizzo Ip sarà memorizzato, in caso di utilizzo indebito di questo servizio potrà essere messo a disposizione dell'autorità giudiziaria.