LaRecherche.it

« indietro :: torna al testo senza commentare

Scrivi un commento al testo di Vincenzo Corsaro
Imparerò ad ascoltare

- Se sei un utente registrato il tuo commento sarà subito visibile, basta che tu lo scriva dopo esserti autenticato.
- Se sei un utente non registrato riceverai una e-mail all'indirizzo che devi obbligatoriamente indicare nell'apposito campo sottostante, cliccando su un link apposito, presente all'interno della e-mail, dovrai richiedere/autorizzare la pubblicazione del commento; il quale sarà letto dalla Redazione e messo in pubblicazione solo se ritenuto pertinente, potranno passare alcuni giorni. Sarà inviato un avviso di pubblicazione all'e-mail del commentatore.
Il modo più veloce per commentare è quello di registrarsi e autenticarsi.
Gentili commentatori, è possibile impostare, dal pannello utente, al quale si accede tramite autenticazione, l'opzione di ricezione di una e-mail di avviso, all'indirizzo registrato, quando qualcuno commenta un testo anche da te commentato, tale servizio funziona solo se firmi i tuoi commenti con lo stesso nominativo con cui sei registrato: [ imposta ora ]. Questo messaggio appare se non sei autenticato, è possibile che tu abbia già impostato tale servizio: [ autenticati ]

Al bussar dell'alba
leverò le stanche membra dal mio agitato sonno
indosserò ciò che rimane di me
prenderò per mano il poco tempo rimastomi e
imboccherò quel sentiero sempre più erto e accidentato
che conduce alla vita.

Indomito continuerò la mia ricerca con l'animo a brandelli
folate gelide l'attraversano
e... questa volta imparerò ad ascoltare
Il frusciar delle fronde mi parlerà della natura...
cingerò il capo con una corona di rami e foglie intrecciati
assorbirò la loro linfa
scorrerà in me
e... imparerò

Osserverò gli animali
vivrò con loro
come loro
ringhierò e azzannerò
avrò amplessi e partorirò cuccioli
mi ciberò di loro
e... imparerò

Poi m'immergerò fra la gente
sarò la loro ombra
ascolterò le loro parole
sarò la loro eco
sarò lo specchio delle loro espressioni
i loro gesti saranno i miei
morderò i loro silenzi.

Toccherò i loro pensieri
sfiorerò le loro anime...
scaverò nelle loro memorie
nei loro cuori
sradicherò i loro ricordi
stendendoli su sassi imbiancati
e... imparerò ad ascoltare la verità...

Come assetato berrò alla sua fonte
mi disseterò e mi vestirò d'essa e
richiuderò gli squarci al mio animo
Poi...
imboccherò l'ultimo sentiero
seguirò la prima stella della sera e
mi dirigerò là... dove tramonta il sole!

 Giovanni Rossato - 10/01/2021 18:34:00 [ leggi altri commenti di Giovanni Rossato » ]

Bella, leggera e profonda. Forse hai ragione saremo forse angeli prima di morire e cammineremo con gli occhi aperti in mezzo al creato.
Grazie

 Salvatore Pizzo - 09/01/2021 23:35:00 [ leggi altri commenti di Salvatore Pizzo » ]

Più che un auspicio, un percorso iniziatico, attraverso il quale si trascorre la vita con tutta l’intensità che, solo, un istinto che guidi alla consapevolezza della transitorietà dell’esistenza.
Mi piace molto, anche per come scorre impetuosa sprizzando passione.
Un saluto

 Annalisa Scialpi - 08/01/2021 10:15:00 [ leggi altri commenti di Annalisa Scialpi » ]




Bellissimo questo anelito mistico,

ogni vero poeta è un mistico,

perché sa che l’identità è un’illusione.

Nel tutto siamo

il Tutto che osserva e... magia... Crea!


Leggi l'informativa riguardo al trattamento dei dati personali
(D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 e succ. mod.) »
Acconsento Non acconsento
Se ti autentichi il nominativo e la posta elettronica vengono inseriti in automatico.
Nominativo (obbligatorio):
Posta elettronica (obbligatoria):
Inserendo la tua posta elettronica verrà data la possibilità all'autore del testo commentato di risponderti.

Ogni commento ritenuto offensivo e, in ogni caso, lesivo della dignità dell'autore del testo commentato, a insindacabile giudizio de LaRecherche.it, sarà tolto dalla pubblicazione, senza l'obbligo di questa di darne comunicazione al commentatore. Gli autori possono richiedere che un commento venga rimosso, ma tale richiesta non implica la rimozione del commento, il quale potrà essere anche negativo ma non dovrà entrare nella sfera privata della vita dell'autore, commenti che usano parolacce in modo offensivo saranno tolti dalla pubblicazione. Il Moderatore de LaRecehrche.it controlla i commenti, ma essendo molti qualcuno può sfuggire, si richiede pertanto la collaborazione di tutti per una eventuale segnalazione (moderatore@larecherche.it).
Il tuo indirizzo Ip sarà memorizzato, in caso di utilizzo indebito di questo servizio potrà essere messo a disposizione dell'autorità giudiziaria.