Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" - V edizione (2019)
PUBBLICATA LA CLASSIFICA FINALE | e-book del Premio | Interviste ai vincitori
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

La nevicata del ’56

di Alberto Toni (Biografia)

Proposta di Loredana Savelli »

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 5 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 12/02/2012 09:12:13

La nevicata del '56, due anni
e già inverno, ma non so niente,
l'origine già scritta, gli occhi di chi
mi tiene per mano, la città vuota,
le ruote della Millecento Fiat, il
soffio per gli anni lesti in bianco e
nero, la cucina in attesa del gioco,
Natale, il carnevale in maschera,
niente di quegli sguardi in ombra,
del secolo nel dopoguerra e del
bene che è negli anni il sentimento
del rimpianto, dello slancio senza
pentimento, l'istinto a non fare,
a non dire senza la pazienza e il
giuramento atteso che il tempo
non contemplerà errori e mosse
d'attacco, in difesa, accerchiato,
sulla scacchiera dei cavalli a elle,
il re grande, persa la regina, il pedone
caduto. E le sillabe, non sapevo,
della neve sui tetti, degli amori,
come viverli, come descriverli.
Dell'essere padre e poi non essere
padre, dell'immagine, fissarla che
è quella per sempre, ma è altro,
non più esistente, la neve che mi
fa sospettare del destino. Ciò che
verrà.


(tratta da "Almanacco dello specchio", 2010-2011, Mondadori 2011)

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 5 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Loredana Savelli, nella sezione Proposta_Poesia, ha pubblicato anche:

:: Due poesie di Gianfranco Palmery , di Gianfranco Palmery (Pubblicato il 27/06/2018 09:17:54 - visite: 458) »

:: da “A tutta voce” , di Vladímir Vladímirovič Majakovskij (Pubblicato il 11/06/2018 14:28:55 - visite: 603) »

:: La casa è disordinata , di Jorge Meretta (Pubblicato il 24/03/2018 13:43:05 - visite: 845) »

:: Alda Merini , di Alda Merini (Pubblicato il 27/02/2018 09:06:26 - visite: 826) »

:: Molti pensano , di Bertolt Brecht (Pubblicato il 18/02/2018 11:23:13 - visite: 942) »

:: Questa felicità , di Mario Luzi (Pubblicato il 02/02/2018 11:34:33 - visite: 1045) »

:: La farfalla , di Pavel Friedman (Pubblicato il 28/01/2018 21:03:18 - visite: 1286) »

:: Popolo , di Rami Saari (Pubblicato il 18/01/2018 21:19:12 - visite: 560) »

:: Visitando necropoli con donne , di Italo Calvino (Pubblicato il 06/01/2018 16:10:47 - visite: 597) »

:: Una poesia di Mario Santagostino , di Mario Santagostino (Pubblicato il 30/12/2017 17:26:13 - visite: 609) »