Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
ANTOLOGIA PROUSTIANA 2019: UNA NOTTE MAGICA | partecipa
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie"
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 1165 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Mon Jun 24 06:42:40 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

cancro

di Paulie Flamant
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 07/07/2012 17:25:59

non avrai rancori anche continuando a rotolare sanguinando e ridendo
sui binari
mi cercherai quando non sarò più sola, ma libera da ogni genere di sottomissione
volerò da te volerò e vorrò solo te
e finchè non finiranno le pile passeggeremo insieme
illuminando il bosco alto e profondo
poi il silenzio ci spaventerà
o forse solo me con te accanto talmente indomita  e temeraria
lontano da tutti le tue mani colorate torneranno ad essere
l'antistress
dei momenti imbarazzanti
in cui io sono furiosa e tu follemente così poco sobria
come quell'inverno
dimmi
come possiamo avere rancori
quando la vita è singola quando noi siamo singoli
elementi
attratti
sottratti al mondo umano
che si maltrattano
che si trattano: schiavo-padrone nei giorni feriali, alla pari solo nei festivi.
...senti il suono?
emetto vibrazioni per 3000 kilometri per sussurrarti buon compleanno.

rigorosamente in anticipo, non perdonarmi mai.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Paulie Flamant, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia pe la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Paulie Flamant, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Mulino a vento (Pubblicato il 10/03/2018 10:08:49 - visite: 249) »

:: Permuta silenziosa (Pubblicato il 15/01/2018 21:51:18 - visite: 172) »

:: 23 maggio 2017 (Pubblicato il 23/05/2017 16:52:58 - visite: 328) »

:: (Pubblicato il 29/04/2017 11:45:20 - visite: 243) »

:: non curo creature (Pubblicato il 19/01/2017 16:16:27 - visite: 452) »

:: le bleu (Pubblicato il 17/11/2016 18:00:18 - visite: 304) »

:: Odori di legno bagnato (Pubblicato il 27/10/2016 09:08:13 - visite: 445) »

:: 16 apr 16 (Pubblicato il 25/04/2016 14:53:14 - visite: 574) »

:: tic tic (Pubblicato il 01/02/2016 16:37:48 - visite: 592) »

:: Incarni la spinta finale del parto... (Pubblicato il 29/10/2015 20:40:10 - visite: 642) »