Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
ANTOLOGIA PROUSTIANA 2019: UNA NOTTE MAGICA | partecipa
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie"
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 920 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Tue Jun 25 11:09:55 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

A Luna stanotte

di Alessandro Tavano
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 4 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 18/09/2012 17:31:51

Quann'è notte
nu lenzolo nir carec e silenzio
vene spas ra 'ncopp sta muntagna
e abboj tutt'e cos,
e accussi', senza luce, senza remmor,
ste quatt'anime re stu paeseju,
ropp ave' faticat pe tant'ore,
astutan l'ultima cannela
e se metten a dorme.
A me, invece, e' proprio chist
u mument c'a me piace!

L' animale ro juorn,
chilli che tenn famija,
salutano e' padron
e prim che e port se chiurren
pur llor s'arreparan.
I chiu' curaggios, tutt'u cuntrario,
sul quann fa scur se vechen.
Accussi' succer ca puo' mira'
na volpe ca va scitenn e chiocche
e nu gufo c'a tene r'uocchie,
mentre 'ntona u prim canto
pe nu riccio che sta passann.

A na cert'or, pero'
pur lor tenn suonn, e po'
tra nu pensier e n'at,
chesta notte u tiemp e' vulat,
'ste bestiole se stann 'ntanann
e u gufo l'ultim vers a gia' cantat.


Mo' che so rimast a sul
e chiu' niente ce sta ra uarda',
me stenno 'ncopp a 'st' erba
e stu cielo  vojo cuntempla'.
Ma aspetta nu mument!
Stu ciel e' niro...
ma che e' stu firmamento!
Nuvole n'ce ne stann...
e cumm'e' che stelle n'ze ne vecn?
Addo stanno Sirio, Orione...
Manco a Luna ce sta!
Ma forse agg capit, 
na teoria a tengo.
Forse pe varda' 'nciel
ati uocchi s'anna usa'.

Quann viri 'nterra
usi chilli ra raggione,
chilli che te fann vere' 
e cose semp uguale.
Del resto, e' normale,
si tu virissi na serpe ogni vota diversa,
ogni vota nun a canuscerrist
e tutt'e vote te muzzecass!

Quann invece fissi u ciel
cu j'uocche rell'anema a uarda'!
Assi'e' accussi ca funzion
a teoria mia e' bona
e mo' te spieg pecche'.

L'ate notte ij a Luna a verev,
ma nu stev sul.
Cu me ca' ce stev n'ata anema,
chella che ij chiammav 'Luce'.
Tu a saj mej'e me a magia ru cielo,
cumma' c'a Luna se vere.

Chella sta la, e' bellela, si',
ma te' bisogno ru Sole,
che, annascost a' ret
l'aiuta a fa brilla'.

Che fess che so stat!
I me pensav che stanotte
me putev vere' a Luna
comm'agg fatt l'at notte.

Mo' caccos e' cagnat...
u Sole mij se n'e' jut...
Mo' , a veramente,
nun ce sta chiu' niente a uarda'.
Mo', ropp tutte 'ste pensier, 
m'aggia sul che ij a cucca'.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 4 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Alessandro Tavano, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia pe la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Alessandro Tavano, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: E’ dolce il vivere (Pubblicato il 20/09/2012 18:04:50 - visite: 708) »