Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
ANTOLOGIA PROUSTIANA 2019: UNA NOTTE MAGICA | partecipa
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie"
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 963 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Tue Jun 18 22:15:26 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Poesia

di J.J. Tompson
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 11/08/2013 11:03:32

Sto morendo
Ogni giorno
Un po di più
Non servirebbe
Un gesto eclatante
Perfino eroico
Del resto
Non servono mai
A nulla
Cullo mio figlio
Dovrebbe prendere sonno
Mi fissa 
Tiene la sua copertina
Stretta tra le sue
Mani pure
Mi chiedo cosa è che pensa;
La notte fuori
Sta per calare
È così piacevole,
La pioggia ha smesso
Di abbeverare
Questa città inaridita.
Ho provato
A nuotare controcorrente
Sfiancato
Ne sono stato
Travolto,
Ho scavato
Ma più scavavo 
più sprofondavo
Senza trovare
Nulla di prezioso;
Sono arrivato spesso
Tardi
Portando dietro
L indispensabile
O poco più..
Ho perso,
Ora
Cerco il vuoto
Dove rigenerarmi
Me ne sto sui
Miei passi
Cercando di non cadere;
Ero nel giardino di Dio
Fui cacciato
Ero il re?
O forse suddito?
Magari ero il serpente
Chissà
Chissà








« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

J.J. Tompson, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: amare (Pubblicato il 06/01/2019 12:33:57 - visite: 75) »

:: polpette al sugo (Pubblicato il 30/12/2018 20:26:44 - visite: 77) »

:: Giorno conclusivo (Pubblicato il 14/10/2018 17:21:59 - visite: 148) »

:: Will be rewarded (Pubblicato il 10/10/2018 22:59:50 - visite: 111) »

:: incontro (Pubblicato il 17/03/2018 12:00:44 - visite: 168) »

:: comignoli fumosi (Pubblicato il 07/03/2018 17:49:23 - visite: 233) »

:: I am (Pubblicato il 26/02/2018 16:34:29 - visite: 282) »

:: happiness will come (Pubblicato il 29/10/2017 20:33:33 - visite: 275) »

:: Pallina matta (Pubblicato il 26/10/2017 11:36:02 - visite: 313) »

:: Finding (Pubblicato il 03/08/2017 11:49:25 - visite: 204) »