Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Una notte magica [ Magie e cunicoli spaziotemporali ], Aa. Vv.
Presentazione il 22 settembre 2019, ore 17 presso il Villaggio Cultura – Pentatonic
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 1166 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Fri Aug 16 19:00:17 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Da un numero dischiuso di petali

di Adielle
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 25/09/2013 20:50:44

La follia che rianima le ossa

a spada tratta 

gonfia i petali del fiore che ha preso il largo

lasciando il suo nome sulla sponda

smemorata del prato

come vele di seta azzurra

non lo chiamerà nessuno rispettando la sua fretta

di rggiungere il luogo dove sua madre lo diede al mondo

senza che il mondo fosse una cosa diversa dai suoi occhi

o prima che fosse pronto ad aprirli

una scheggia una saetta il suo volteggiare

spargendo i semi della sua paternità prossima

al vento prematuro nelle sue presunzioni d'innocenza

chi ti ha colto? chi t'ha dato il dono del volo?

una mano una ragazza riccia

colpevoli di troppa parsimonia

hanno contato i lati ad un cerchio

inesperienza a suffragio universale 

il tentativo di sapere dell'amore

da un numero dischiuso di versi

lo stelo come un timone tra le dita fragili

a cavalcare l'aria ancora poche zolle inossidabili di distanza

una bolla di sapone la corolla un volante

a combattere col caso la scelta della propria direzione

le unghie che forniscono la spinta necessaria al primo graffio

poi un soffio e la prospettiva che cambia dall'alto

un testimone dice ho visto tutto

ero io solo un po' più giovane 

più magro e con i polsi integri

è stato il suo polso a cogliere quel fiore

ma la mano non l'ho vista

è uscita di scena quando l'ha passata tra i capelli

belli come un mare mosso

scostati dalla fronte per soffiare meglio e attraverso

la flessione dello spazio che comportava

il suo temporaneo abbandono

a quei pensieri per cui ci si scopre fragili

se qualcuno ci osserva di nascosto

e lo si coglie sul fatto

e allora è meglio chiudere darci un taglio

e tornare ad indossare le consuete maschere

perchè gli occhi hanno bisogno della luce

quanto dell'ombra per poter mettere a fuoco

e l'occasione fa la donna ladro quanto l'uomo

lo sto mandando esattamente dove voleva andare

le tue parole con quella voce speciale

che si fa ascoltare come lo scroscio di una piccola cascata

la destinazione ultima la raggiunse

proprio oltre il mio sguardo

in un campo perfetto

per accoglire un fiore smarrito.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Adielle, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia pe la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Adielle, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Idropatici (Pubblicato il 15/08/2019 04:26:09 - visite: 21) »

:: Genesi di un vuoto incolmabile (Pubblicato il 02/08/2019 04:53:20 - visite: 45) »

:: Prospettiva N (Pubblicato il 01/08/2019 02:06:14 - visite: 46) »

:: La condivisione di una felicità irresistibile (Pubblicato il 24/07/2019 07:10:24 - visite: 64) »

:: La bestia dei sogni (Pubblicato il 22/07/2019 00:38:03 - visite: 61) »

:: Di necessità statuto (Pubblicato il 22/07/2019 00:18:45 - visite: 48) »

:: L’origine della simmetria (Pubblicato il 20/07/2019 02:37:38 - visite: 57) »

:: Lo stalker non può entrare nella stanza (Pubblicato il 17/07/2019 00:36:44 - visite: 54) »

:: Musetto (Pubblicato il 13/07/2019 01:28:24 - visite: 52) »

:: La falange armata (Pubblicato il 10/07/2019 03:45:32 - visite: 63) »