Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" - V edizione (2019)
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Pensieri
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 101 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Mon Feb 18 16:23:08 UTC+0100 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Alfonso Lentini su Affinità divergenti

di Roberto Maggiani
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti i pensieri dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 17/01/2019 16:30:47

Riporto qui di seguito la nota di lettura che Alfonso Lentini mi ha gentilmente inviato dopo la lettura del mio ultimo romanzo breve, appena uscito, Affinità divergenti, Italic (con la sua autorizzazione); mi pare che il commento esprima appieno le motivazioni del romanzo:

 

Si può raccontare la diversità facendola scivolare con naturalezza sul terreno del normale semplicemente adottando un adeguato registro narrativo: questo a mio parere dimostra il tuo nuovo libro che ho appena finito di leggere.
A libro chiuso, mi girano ancora intorno le immagini e le voci dei personaggi che hai saputo raccontare con tanta freschezza e spontaneità mettendo in campo una storia da cui filtra un senso di equilibrio, una perfetta capacità di controllo armonico della forma e dei contenuti. Un poliedro trasparente dove tutto, anche le parti che agli occhi di qualche bigotto potrebbero apparire "scabrose", acquista purezza e semplicità. Questo purtroppo fa a pugni con il persistere nel modo reale di tanti pregiudizi. Ma forse le tue intenzioni erano proprio di presentare una sorta di exemplum, un paradigma del possibile (che si fa più evidentemente utopistico nelle "profetiche" pagine conclusive) per mostrare che in fondo basta poco; che le cose, se affrontate con serenità e apertura, possono assumere altre valenze rispetto a quelle convenzionali. Mi hanno colpito in particolare le descrizioni dettagliate e a volte crude che riguardano la sfera sessuale, dove la purezza, la naturalezza con cui ogni gesto è mostrato cancella qualsiasi rischio di volgarità. Basta un po' di semplicità, di pulizia interiore, di civiltà, per chiamare le cose col proprio nome senza che nessuno debba scandalizzarsi. In “Affinità divergenti” tutto, compresa la scansione cristallina e geometrica del racconto, è avvolto in un'atmosfera di innocenza quasi primordiale e la storia scorre in pianura senza inciampi, in un clima di (provocatorio?) ottimismo che non può far altro che bene alla salute (soprattutto mentale) di chi legge!

 

Alfonso Lentini

 

 

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Roberto Maggiani, nella sezione Pensieri, ha pubblicato anche:

:: Da una piccola finestra di luce (Pubblicato il 15/02/2019 15:57:53 - visite: 23) »

:: Bisogna leggerlo più volte e solo allora... (Pubblicato il 02/11/2018 18:30:21 - visite: 152) »

:: Qui nella possibile apertura delle infinite durate... (Pubblicato il 01/11/2018 21:34:41 - visite: 57) »

:: Indagine Angoli interni (Pubblicato il 21/09/2018 21:01:57 - visite: 107) »

:: Giorgio Linguaglossa su Angoli interni (Pubblicato il 21/07/2018 12:46:18 - visite: 135) »

:: Anna Maria Curci su Angoli interni (Pubblicato il 20/07/2018 19:26:49 - visite: 126) »

:: Molte poesie sono prive di questa capacità (Pubblicato il 31/12/2016 16:25:23 - visite: 750) »

:: L’amore positivo della vita (Pubblicato il 13/11/2016 11:59:10 - visite: 561) »

:: Ad maiora (Pubblicato il 30/10/2016 10:27:36 - visite: 478) »

:: Poesia e scienza, una relazione necessaria? (Pubblicato il 06/06/2016 20:07:17 - visite: 583) »