Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
"Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
Intervista a Sara Galeotti, I classificata sezione B: Racconto breve
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 484 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Wed Apr 1 12:32:09 UTC+0200 2020
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

secondo tempo

di Francesca Grasso
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 23/06/2014 23:04:44

l'ascensore riprese il suo giro

con un lungo sospiro metallico

primo piano, secondo piano,

terzo piano, piano, piano

il bambino giocava con i bottoni

sotto la luce opaca. si era distesa

senza sporcare il cubo veloce

appariva più chiara, più scura

con drammatica confusione.

 

la fonte elettrica, come un tema,

una traccia scolastica da seguire,

ci richiese di muoverci 

in una bracciata arrivammo

al pian terreno. il bambino

scappò via nel paesaggio di nulla

una tana irta di piccoli becchi.

lo presero le strette scalinate,

quasi infinito nella fuga.

 

poi senti pozzanghere di foglie crepitare 

e un lontano verde assopito nel volto

 

 

 

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Francesca Grasso, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Francesca Grasso, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: 3 gocce di pensiero da leggere separate o come unica poesia (Pubblicato il 19/01/2016 17:55:10 - visite: 620) »

:: quelle cose che accadono (Pubblicato il 15/12/2015 22:45:09 - visite: 421) »

:: terzo tempo (Pubblicato il 29/06/2014 21:42:45 - visite: 542) »

:: la signora dell’ascensore - primo tempo (Pubblicato il 19/06/2014 18:56:44 - visite: 604) »

:: l’idem (Pubblicato il 27/05/2014 22:57:01 - visite: 759) »

:: la bambina dai capelli rossi (Pubblicato il 04/05/2014 19:25:18 - visite: 960) »

:: cartolina (Pubblicato il 29/04/2014 23:03:56 - visite: 900) »

:: nella mia Penelope (Pubblicato il 09/04/2012 20:24:32 - visite: 985) »

:: avrei voluto darti (Pubblicato il 28/10/2011 00:16:53 - visite: 1100) »