Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" - IV edizione (2018)
Leggi il bando di concorso | Raccolta Fondi
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Proposta_Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 168 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sun Sep 24 07:35:38 UTC+0200 2017
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

La tempesta

di Salvatore Di Marzo 

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 02/02/2017 14:44:33

Sol quando l’aere estivo coi lampi

Vai turbando e le folgori dai voce

Al ruggente mio spirito, o veloce

Tempesta! E come tu scuoti dei campi

 

Le chiome e di tonante fuoco avvampi

Le inquiëte tenebre, così feroce

Ulula il pensier mio contro la croce

Che m’attanaglia e con furor divampi

 

Nel tempestoso mio cuor; e me incanti

Col tuo fragore e l’aere adirato

Mentre alle umane sciagure i miei pianti

 

Sempre consacro e ai deliri del fato.

Quando poi restan del tuo passo andanti

Gli echi, ancor nel mio cuor s’ode il latrato.

 

(Salvatore Di Marzo, Euritmie, Aracne Editrice, 2015)


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »