Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Anniversario della liberazione d'Italia
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Prosa/Narrativa
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 342 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sat Apr 13 06:07:00 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Amore

di Elisa Falciori
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti i testi in prosa dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 6 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 20/05/2017 19:29:16

È accertato: chi ama vede il mondo brillare, i colori più caldi e i visi più simpatici.  Anche i gesti o le risposte che in assenza dell’innamoramento non si sopportano, hanno la luce della tolleranza, della compassione.

 

In molti hanno scritto dell’amore, fatto ipotesi sulla nascita di questa energia duplice, fragile e potente: l’amore è soprattutto contraddizione.

È ombra misteriosa e luminoso lampo, nasce dalla contemplazione della bellezza ma anche dalla sua negazione. Amore è eros ed empatia, desiderio e compassione.

Perfetto nell’eros, totalizzante nell’agape.

Condizione mentale e sensoriale, strana alchimia che  irradia gioia, serenità.

 

L’amore è germinazione di vita, potente luce interiore che alza le acque del desiderio, e nel replicarsi del suo rito,  rende immortale ogni specie vivente: in un gemito di piacere si replica il suono della creazione,

si compie la comunione con il trascendente.

Nessuno conosce il suo mistero poiché è legato alle motivazioni della creazione, opera di Dio.

 

Rinchiuso nello scrigno dorato della mente, quando esonda esce da ogni poro della pelle e viaggia nell’etere,  è ciclo perenne di vita.

Ogni atto d’amore diventa immortale nel ricordo, ma anche energia che si espande intorno aggregandosi nel mistero dell’universo.

 

L’amore è quella strana affinità che lega a  nodo stretto persone lontane, evocandone  l’immagine. L’amore  rende vivo e immortale anche chi ha ormai concluso il viaggio dell’esistenza, poiché viene ritrovato sul binario parallelo di una dimensione sconosciuta,  eppure percepita…

Amore immateriale e palpabile, evanescente e concreto.

Amore è empatia, morsa, carezza, aria, cibo, baci.

L’amore è semplicemente vita.

 

28/4/2013

AMORE

 

....L'amore è magnanimo,  benevolo è l'amore

non è invidioso

non si vanta

non si gonfia d'orgoglio

non manca di rispetto

non cerca il proprio interesse

non si adira

non tiene conto del male ricevuto

non gode dell'ingiustizia

ma si rallegra nella verità.

Tutto scusa, tutto crede

tutto spera, tutto sopporta.

L'amore non avrà mai fine.

Le profezie scompariranno

il dono delle lingue cesserà

e la conoscenza svanirà....

Quand'ero bambino,

parlavo da bambino, pensavo da bambino...

 

Prima lettera ai Corinzi – capitolo 13 – San Paolo


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 6 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »