Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" - V edizione (2019) | PARTECIPA
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Proposta_Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 200 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Mon Dec 17 12:29:27 UTC+0100 2018
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

La chitarra delle lacrime

di Iole Chessa Olivares 

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 05/12/2018 16:54:22

LA CHITARRA  DELLE LACRIME

 

                             per la Chitarra  costruita con alcuni relitti dei barconi da un liutaio di CORTINA

                                 protagonista  al concerto " ROCKIN 1000" di FIRENZE diretto dal M. VESSICCHIO

 Risorge nota su nota

il lamento straziato

contiene tutte le lacrime

di annegati e dispersi.

Nessuno è remoto o dimenticato

nel tragico spartito.

 

Alcuni relitti dei barconi

ora modesta  lucida chitarra

sulle corde, con unico tocco

ne fanno memoria

scuotono le vene

tutte in debito d'amore.

 

E' tardi per alzare la testa

porgere soccorrevoli  la mano

il cielo ferito

attende un'anima  bianca

la farfalla irregolare

pronta a spendersi per l'umana rinascita.

 

Mi fido del cielo.

Arriverà

si, arriverà senza fare rumore

con tutta l'età del mondo

sulle sue piccole ali.

Arriverà  ma... bendata

per non vedere

le impietose maschere

la suprema astuzia della nostra mente

che tutto macina travolge mescola

per bruciare ogni scopo

 

e...sul solito smemorato filo

preparare ancora

sanguinanti  omissioni, oscuri inganni

con ipocriti  contorni di pianto

vani interrogativi

senza vera pietà  

senz'alcun  tormento.

                                                     Iole Chessa Olivares.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Fausta Genziana Le Piane, nella sezione Proposta_Poesia, ha pubblicato anche:

:: Occhio di stella , di Iole Chessa Olivares (Pubblicato il 11/03/2018 17:47:15 - visite: 532) »

:: Lo scroscio , di Iole Chessa Olivares (Pubblicato il 28/12/2017 18:33:37 - visite: 396) »

:: Il richiamo all’altro , di Iole Chessa Olivares (Pubblicato il 12/11/2017 18:13:54 - visite: 525) »

:: Dal luogo della meraviglia , di Iole Chessa Olivares (Pubblicato il 30/10/2017 19:34:07 - visite: 455) »

:: L’Amore, no ’il suo quasi’ , di Iole Chessa Olivares (Pubblicato il 29/05/2017 16:16:39 - visite: 897) »

:: Comunque festa , di Iole Chessa Olivares (Pubblicato il 15/01/2017 11:57:18 - visite: 581) »

:: il carretto benedetto , di Iole Chessa Olivares (Pubblicato il 15/01/2017 11:55:17 - visite: 947) »

:: In casa senza disturbare , di Iole Chessa Olivares (Pubblicato il 18/12/2016 09:57:35 - visite: 536) »

:: Senza attenuanti , di Iole Chessa Olivares (Pubblicato il 15/09/2016 19:10:05 - visite: 893) »

:: Papaveri di pace , di Iole Chessa Olivares (Pubblicato il 27/05/2016 15:48:44 - visite: 1023) »