Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia proustiana 2020: Quarantena a Combray [invito a partecipare]
LaRecherche.it sostiene "la via immortale", da un’idea di Lello Agretti
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 574 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sun May 24 18:24:48 UTC+0200 2020
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Regalo

di Maria Rosa Giannalia
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 28/03/2016 22:01:35

Regalo

 

 

Che grande regalo

m’hai fatto quest’oggi

Palermo!

Le lastre di grigio

selciato

scavato dai passi

di mille bambini

di madri abbronzate

dal sole africano

di facce olivastre

e turbanti di lino

di occhi bistrati

di donne col velo

mettevano in ombra

il grande sfacelo

dei marmi e dei tufi

di Ballarò.

 

Il concento di voci bizzarre

s’alzava di tono

al mio passo veloce

e non una voce stonava.

Nel grande mercato

in mezzo alle lingue diverse

dai suoni stranieri

discorsi fluivano interi

nei loro messaggi di vita.

 

Lo zenzero si mescolava

allo zafferano

e il pepe africano

inondava

di effluvi la via.

E intanto più avanti

odorosa s’offriva

una bianca pomelia

dai fiori striati di giallo,

e una rosa tardiva

intrecciava i colori

ai canti dei venditori

modulati nell’aria bollente

del  sole crudele agostano.

E la folla dei tuoi abitanti

intenti a comprare ogni cosa

fluiva scomposta  ariosa

in mezzo alla luce.

 

D’incanto s’aperse

Il portone

di Casa Professa:

le note sonore di un organo

vecchio di anni e di storia

si aprivano a chiunque

volesse sentire,

gli altari di marmi intrecciati

diversi per forme e colori

si offrivano a tutti

per niente,

così come sempre

tu fai coi tuoi doni più belli

e  inattesi:

li mostri al passante

distratto

e d’un tratto ti mostri

così come sei,

senza belletto.

 

Che grande regalo

m’hai fatto quest’oggi

Palermo

a non farmi pagare il biglietto!

 

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Maria Rosa Giannalia, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Maria Rosa Giannalia, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Le bambine (Pubblicato il 31/12/2014 19:14:35 - visite: 378) »

:: Specchio (Pubblicato il 29/12/2014 10:34:26 - visite: 356) »

:: Sguardo (Pubblicato il 27/12/2014 17:28:44 - visite: 456) »