Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" - IV edizione (2018) | risultati
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 188 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Thu Jun 21 18:57:30 UTC+0200 2018
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Navigante. Canzone con Leonora Lusin

di Klara Rubino
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 9 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 17/07/2017 12:18:03

 

In fondo ad un ricordo,
un cielo nero,
un mare di smeraldo
il capitano austero
pizzica le corde della chitarra
 valica le colonne del tempo
nell'amore crede, senza vergogna
senza vergogna

 

e stai distesa, col tuo sorriso
immagini l'austero capitano
in fondo ad un ricordo,
un cielo nero,
un mare di smeraldo
arriverà quel giusto giorno...

 

in mezzo alla folla a Carnevale 
quei lineamenti tu riconoscerai
ti scioglierai, come creatura di sale

 

e quando le sue mani sono a pizzicare le corde
della  chitarra lui volando, ti raggiunge
e nell'amore crede, senza vergogna,

senza vergogna

 

Imparerai, oh sarai più saggia
E spinta a rinunciare e spinta a rinunciare
Disillusa
Creatura di sale che in un attimo lui scioglierà lui scioglierà


Capiterà quel giusto giorno e tu tornerai
A giocare a giocare,
giocare ed ad inventare il mare, sarai
Creatura di sale che in un attimo lui scioglierà
lui scioglierà

 

Sogno navigante, quel capitano austero
sei capace di confondere,
tanto più che lui non smette di sorridere...di sorridere

 

tu stai distesa nel suo sorriso
ed immagini l'austero capitano
in fondo ad un ricordo,
un cielo nero,
un mare di smeraldo
arriverà quel giusto giorno

 

e nell’amore credi
senza vergogna- senza vergogna

 

Sogno navigante, quel capitano austero
sei capace di confondere,
tanto più che lui non smette di sorridere...di sorridere

 in fondo ad un ricordo,
ad un cielo nero stava un mare

questo mare di smeraldo.

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 9 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Klara Rubino, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Esistete? (Pubblicato il 13/06/2018 21:28:25 - visite: 67) »

:: Mimmi videopoesia (Pubblicato il 08/06/2018 18:57:52 - visite: 76) »

:: La lingua (Pubblicato il 06/06/2018 10:08:56 - visite: 88) »

:: Noura chiede acqua#JusticeForNoura (Pubblicato il 25/05/2018 11:55:49 - visite: 90) »

:: Faccia di bronzo (Pubblicato il 17/05/2018 11:25:39 - visite: 90) »

:: Rimorso (Pubblicato il 13/05/2018 09:50:30 - visite: 78) »

:: Un gesto (Pubblicato il 10/05/2018 16:12:49 - visite: 99) »

:: Sottomano (Pubblicato il 09/05/2018 10:29:17 - visite: 121) »

:: Affamati (Pubblicato il 07/05/2018 14:21:41 - visite: 155) »

:: Brandelli (Pubblicato il 05/05/2018 20:47:26 - visite: 86) »