Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
Una notte magica: Presentazione il 22 settembre 2019
alle ore 17 presso il Villaggio Cultura – Pentatonic
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Articoli
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 1864 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sun Sep 15 17:09:09 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

L’azzurro profumo del rosmarino

Argomento: Natura

di Lorena Turri
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti gli articoli dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 16/02/2008




Il Rosmarinus officinalis appartiene alla famiglia delle labiate in compagnia di molte altre piante aromatiche.
E’ un arbusto sempreverde le cui foglie contengono un olio volatile dal caratteristico profumo pungente e amaro.
In Italia lo si trova allo stato spontaneo lungo tutta la costa e, proprio perchè questi arbusti si affacciano sul mare, al mare, i fiori del rosmarino hanno carpito il colore azzurro. E al mare si riferisce il suo nome latino: ros = rugiada e marinus= del mare.
Di questa pianta sono noti gli impieghi culinari ed anche medicinali per le sue numerose proprietà terapeutiche.
Oltre all’olio essenziale, le sue foglie e i suoi fiori contengono acidi organici, glucosidi, saponine e colina.
Questi costituenti giustificano le sue azioni antisettiche, antispasmodiche, stimolanti, diuretiche, toniche e altre ancora.
Trova la sua applicazione in terapie riguardanti la depressione, la cellulite, l’affaticamento, l’asma, l’edema, l’emicrania, la frigidità, l’impotenza, la memoria, il nervosismo, le rughe e la pelle più in generale, il sonno, il torcicollo, i denti, il cuore, il colesterolo, i capelli, ecc..
Una vera panacea.
Il sollievo derivante dalle innumerevoli proprietà curative di questa pianta odorosa è intrinseco al significato letterario di “ros = rugiada”.
Si narra che la regina Isabella d’Ungheria, settuagenaria e piena di acciacchi, ritrovasse la salute e una seconda giovinezza grazie al rosmarino.
L’acqua di giovinezza ha una ricetta molto semplice: basta mescolare alcolaturo di lavanda di rosmarino e menta (mentha pulegium).
Credo che il rosmarino sia un arbusto da tenere a caro, come un vero amico.
Un amico dall’azzurro profumo.
Non è forse l’amicizia un sollievo che rasserena? E un cielo sereno non è forse sempre azzurro?

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Lorena Turri, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia pe la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Lorena Turri, nella sezione Articolo, ha pubblicato anche:

:: [ Libri ] Leggi una donna - Lettura del prof. Nazario Pardini (Pubblicato il 20/05/2015 00:06:02 - visite: 759) »

:: [ Libri ] Leggi una donna - Lettura di Maria Rizzi (Pubblicato il 20/05/2015 00:00:43 - visite: 893) »

:: [ Storia ] MENO MALE CHE CI FURONO I BARBARI! (Pubblicato il 04/02/2008 - visite: 4892) »