Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" - IV edizione (2018)
Premiazione e proclamazione dei vincitori domenica 8 aprile 2018 a Roma | Raccolta Fondi
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 64 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Tue Feb 20 02:25:35 UTC+0100 2018
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Leo il leone e Lella la gazzella

di Mariangela Nonanta
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 13/09/2017 08:22:37

Un giorno nella savana, ad una leonessa nacque un cucciolo molto strano, dal pelo grigio e dalla coda rosea fatta a porcellino.

Il cucciolo crebbe sotto la guida agile e dolce della la madre , la quale  gli insegnava tutte le astuzie da usare nella savana, per cacciare le gazzelle, le antilopi ed i karibù.Il piccolo Leo preoccupava molto la genitrice, perchè invece di emettere potenti ruggiti, in modo da spaventare gli altri animali, miagolava e piangeva per un nonnulla.

La madre ne parlò con le amiche leonesse, all'ombra  di un baobab, in una sera africana, in cui l'aria era calda e piena di mistero e la capo-branco le rispose di acquietarsi, Leo stava solo attraversando una fase particolarmente delicata della sua crescita, tutto si sarebbe risolto con il tempo.

Il leoncino però deludeva la leonessa, in quanto un giorno incontrò una gazzella, giovane e graziosa ed invece di cacciarla, le fissò un appuntamento amoroso.

La genitrice consultò il capo-branco nuovamente  e la femmina più anziana sparse allora in giro la voce che Leo doveva essere allontanato dalla grande famiglia dei leoni, se non avesse cambiato atteggiamento!

Leo lo venne a sapere nel volgere di un attimo, da un amico di giochi e ci rimase male un bel po', promettendo alla madre che avrebbe  frequentato Lella la gazzella solo  come amica.

Ebbene bambini sul far della sera africana, ancora oggi, potetee scorgere due ombre che procedono insieme, si differenziano per dimensioni e lucentezza, Leo il micione e Lella la gazzella.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Mariangela Nonanta, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Obnubilazione (Pubblicato il 22/02/2018 07:42:46 - visite: 10) »

:: Ringraziamento (Pubblicato il 21/02/2018 07:43:21 - visite: 19) »

:: Quelquechose (Pubblicato il 20/02/2018 07:45:54 - visite: 24) »

:: Vita (Pubblicato il 19/02/2018 07:45:45 - visite: 28) »

:: Grandissimo (Pubblicato il 16/02/2018 07:54:04 - visite: 32) »

:: Turchia (Pubblicato il 15/02/2018 07:47:21 - visite: 24) »

:: Tiro alla fune (Pubblicato il 14/02/2018 07:50:50 - visite: 20) »

:: Parto prematuro (Pubblicato il 13/02/2018 07:41:33 - visite: 26) »

:: Ode satirica a mio papà (Pubblicato il 12/02/2018 08:01:27 - visite: 22) »

:: Ode satirica a mio papà (Pubblicato il 12/02/2018 07:46:24 - visite: 19) »