Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia proustiana 2018: Cherchez la femme | invito a partecipare
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" - IV edizione (2018)
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 124 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Tue Jun 12 09:31:05 UTC+0200 2018
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

English Lesson

di Elisabetta Sancino
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 5 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 12/01/2018 10:45:46

 

Queste parole che si muovono

nel perimetro oppressivo dell’aula

come alberi trapiantati nella notte.

Altri parchi, altre foreste boreali

contaminati da tentativi d’infrazione

contro un silenzio di cava.

Muovendomi a scatti

come quel folle che strapazza gerani

cerco la parte durevole di voi

in attesa nei libri accatastati

uso le pagine vuote dei dizionari

i vostri pensieri irregolari

per liberare la stella.

Voglio solo portare qui dentro

nel cerchio sconsacrato dei giorni

il vento occidentale, la simmetria della tigre

le parole della fame, l’etica non intermittente della luce.

 

 

 

 

 

 

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 5 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Elisabetta Sancino, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: In corsa (Pubblicato il 10/04/2018 19:25:57 - visite: 72) »

:: La piramide di Herzog (Pubblicato il 09/03/2018 17:48:54 - visite: 129) »

:: Neve rossa (Pubblicato il 04/03/2018 13:59:46 - visite: 124) »

:: Una ragazza che scrive poesie (in un bar del centro) (Pubblicato il 26/02/2018 17:16:08 - visite: 173) »

:: Genesi (Pubblicato il 19/01/2018 19:14:02 - visite: 153) »

:: Nuda, con un libro in mano (Pubblicato il 14/01/2018 16:31:03 - visite: 164) »

:: Silenzio (Pubblicato il 10/01/2018 20:57:46 - visite: 122) »

:: Fuori stagione (Pubblicato il 14/11/2017 10:17:10 - visite: 153) »

:: Nelle notti di marzo io canto (In memoria di Antonio) (Pubblicato il 11/12/2016 13:36:39 - visite: 317) »

:: Il fasto del sorbo (Pubblicato il 24/11/2016 16:47:39 - visite: 440) »