Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia proustiana 2018: Cherchez la femme | invito a partecipare
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" - IV edizione (2018)
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore č soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 26 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Thu Apr 19 03:26:06 UTC+0200 2018
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Un giorno nuovo

di Franca Doną
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 14/04/2018 14:33:22

Al risveglio le rondini parlavano di sole

le ho seguite tra cirri e mollette colorate

i panni messi sul filo teso ad asciugare

svolazzanti acrobati del quotidiano vivere.

Oltre la geometria dei tetti,  simmetrie

di antenne ricordano foreste senza fiato

e fiori smorti attendono un saluto caldo,

un sogno lucido di mare su carta patinata.

E intanto crepitano le voci ai marciapiedi

lampeggiano le auto e i semafori alternano colori

le madri corrono, i baci ai figli fuori dalla scuola.

Scritte rosse parlano d’amore e d’anarchia

sui muri ed i vagoni appena svegli del metrò

nella coincidenza dei casuali incontri

il nuovo giorno celebra rinascite ed orrori

nel solito avvolgente odore di vita e di caffè.

 

 

 

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di pił vai alla pagina personale dell'autore »]

Franca Doną, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Gioele assomiglia al padre (Pubblicato il 28/03/2018 20:30:19 - visite: 34) »

:: Il bianco delle cose (Pubblicato il 28/02/2018 13:11:21 - visite: 145) »

:: Quel pulviscolo di sogni (Pubblicato il 06/02/2018 17:22:34 - visite: 60) »

:: Il tempo non ritorna (Pubblicato il 05/01/2018 16:52:30 - visite: 75) »

:: Giuda non č morto (Pubblicato il 31/12/2017 14:05:04 - visite: 88) »

:: Altro non č (Pubblicato il 30/12/2017 20:28:38 - visite: 80) »

:: Come la prima volta (Pubblicato il 29/12/2017 13:27:14 - visite: 112) »

:: Adesso č Natale (Pubblicato il 28/12/2017 20:51:35 - visite: 116) »

:: La corsa degli alberi (Pubblicato il 28/12/2017 18:53:11 - visite: 128) »