Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
ANTOLOGIA PROUSTIANA 2019: UNA NOTTE MAGICA | partecipa
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie"
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Proposta_Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 4814 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Mon Jun 17 19:19:24 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Donna genovese / La genovese

di Dino Campana 

Proposta di Luca Soldati »

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 3 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 08/03/2011 17:55:24

- DONNA GENOVESE -

Tu mi portasti un po' d'alga marina
Nei tuoi capelli, ed un odor di vento,
Che è corso di lontano e giunge grave
D'ardore, era nel tuo corpo bronzino:
-Oh la divina
Semplicità delle tue forme snelle-
Non amore non spasimo, un fantasma,
Un'ombra della necessità che vaga
Serena e ineluttabile per l'anima
E la discioglie in gioia, in incanto serena
Perchè per l'infinito lo scirocco
Se la possa portare.
Come è piccolo il mondo e leggero nelle tue mani!


- LA GENOVESE -

Tu mi portavi un po' d'alga marina
Nei tuoi capelli ho accolto odor di vento
Sui tuoi ginocchi tu bronzina a te
. . . . . . . . . . . . . . . .
Sui miei ginocchi tu bronzina, quale
Lieve bronzina quale
Liev'ombra di necessità: te cingendo, che va:
Per l'anima tua sciolta
Tu sciolta un incanto sereno
Così come i sogni che porta
Scirocco sul mare Tirreno.

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 3 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Luca Soldati, nella sezione Proposta_Poesia, ha pubblicato anche:

:: la vita der papa , di Gioachino Belli (Pubblicato il 12/02/2013 17:57:13 - visite: 1403) »

:: La pioggia sul cappello , di Luciano Folgore (Pubblicato il 27/10/2012 10:04:11 - visite: 2272) »

:: Blok, Esènin, Majakovskij, Pasternàk , di AA.VV. (Pubblicato il 19/05/2012 11:43:58 - visite: 1329) »

:: Elegy - To a slender Wind , di Dylan Thomas (Pubblicato il 14/11/2011 11:32:45 - visite: 992) »

:: Fa’ a modr -Fai attenzione- , di Enzo Marco (Pubblicato il 04/07/2011 22:35:04 - visite: 1181) »

:: Lamento dello sposo oltraggiato , di Jules Laforgue (Pubblicato il 12/05/2011 15:00:45 - visite: 1751) »

:: Salmo , di Paul Celan (Pubblicato il 02/04/2011 09:10:21 - visite: 1321) »

:: Oh, s’io avessi allora presagito , di Borís Pasternàk (Pubblicato il 21/03/2011 10:12:51 - visite: 1807) »

:: Tutto ignoro di te: nome e cognome , di Guido Gozzano (Pubblicato il 18/03/2011 10:33:52 - visite: 1432) »

:: Adolescente , di Vincenzo Cardarelli (Pubblicato il 16/03/2011 14:21:38 - visite: 919) »