Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
ANNIVERSARIO PROUST: 10 luglio 1871 - 10 luglio 2019
Una notte magica [ Magie e cunicoli spaziotemporali ], Aa. Vv.
Presentazione il 22 settembre 2019, ore 17 presso il Villaggio Cultura – Pentatonic
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Proposta_Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 171 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Tue Jul 16 16:40:01 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Il cammino della felicità

di Loi Sergio 

Proposta di Sergio Loi »

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 25/03/2019 22:48:24


Il primo brivido di felicità
sprizza
da occhietti e manine guizzanti
sul materno volto radioso
che quel sussulto di gioia ha instillato
nei fervidi mesi di trepida attesa.
Presto tintinna, quasi un cinguettio,
su bambole e orsacchiotti,
rintocca a incitamento festoso
di macchinine e carrozzine,
per poi assopirsi all'improvviso,
sommerso
da fremiti interni e palpiti esterni.
Incantato dal fiorire del corpo
e dal brusio di un cuore misterioso,
l’adolescente in sé si trincera
a segreta e gelosa difesa.
Per lui il gioco
diventa una prova di forza,
una strategica arma per lei.
L'atteso incontro fatale degli occhi
disarma il duro focoso,
la dolce sirena incorona,
ma su entrambi trionfa
l'Amore.

In essi inietta un raggio di Sole,
da cui la sua fiamma è sbocciata.
La sfera di fuoco smagliante
impregna cielo e terra e mare
che cinge di un abbraccio esuberante. (1)
Riaccende i sorrisi e i vivi mosaici,
ovunque irradia rinnova la vita
e al flusso di sguardi e parole invita.
Così fiammeggi ogni fiaccola umana!
Non soffochi, in sé stessa reclusa,
la vampa sua né quelle vicine,
ma all'aria aperta crepiti in armonia,
intrecciando danze di luce e calore.
L’avido io è un sigillo sonoro
di un chiuso vuoto silenzio;
il tu generoso spiraglio foriero
di ricca espansiva umanità.
Sfavilli la creativa scintilla
a offrirsi e attizzare, l'un l'altro di getto,
pane e pace, talento e affetto!
Allor, ne le case, le sale, le piazze
di giorno vibreranno
vivaci e concertanti fiammelle;
la notte pulseranno
fervide, trepide, tenere stelle.

NB. L'arcobaleno.

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Sergio Loi, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia pe la collaborazione.