:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 

Biografia di Enrico Dignani [ sito web ]

Sei nella sezione Biografie
aggiorna la tua biografia »

Pagina aperta 9046 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Thu Oct 6 15:39:00 UTC+0200 2022

« indietro | versione per la stampa | segnala ad un amico »


 

Più centrali nucleari meno case popolari.

A cosa serve la Poesia?

Sig. Dignani a cosa servono quelli come lei?
A stimolare rigenerare la cultura, i mezzi intellettuali altrui, credo, spero.
Mi presento artista, pittore e poeta .
Cos'è poeta? c'è un accredito a questi titoli? Una ragione sociale?Ti accredita l'istruzione? la bibliografia? O un educazione accademica nel solco della tradizione?
Non ho niente di tutto ciò.
Poeta: Chi scrivendo in versi, esprime una forte originalità artistica. Dice il vocabolario.
Nevrotico che sublima la propria sofferenza, il disagio esistenziale,questa credo sia stata la mia matrice.
L'esser bordenline è un lusso che non m'è stato concesso, lo spirito è maturato nei decenni ed è divenuto sistematico.
Questo mi permette uno sguardo sull'esistenza con la particolare forma mentis del cosiddetto artista.
E' un percorso in salita?
L'esperienza dello spirito, nelle sue modalità non sempre trova amici,
pubblico o risate spendibili, deve ballare da sola e fare ciao da lontano al lieto vivere che s'arrampica sui vetri, che se capita che è stanco d'arrampicarsi, capita che si rivolge allo spirito.
Cos'e lo spirito?
La mia idea oltre quello che si può leggere su Wikipedia è che
nei processi cognitivi il pensiero non è agganciato necessariamente solo alle convenzioni e codificazioni date, ma organizza un parallelo più o meno sistematico sentire l'esistenza, per difesa e\o per educazione, che esterna con linguaggi astratti, paradossi, provocazioni o altro, per ricreazioni voluttuarie o comunque gratificanti, consolatorie, vitali.
Il cervello ha bisogno di gratificazioni.e ha in carico i nostri bisogni.
E' un abitarsi parallelo, stoico, quasi alternativo se serve.
Tutto ciò ha di utile che può favorire, stimolare, la creatività in grado molto superiore
alla norma. Le manifestazione dellArte del Fare degli umani sono in diversi gradi prodotto dello spirito.
Noi senza soldi, titolari di quel coso nelle mutande abbiamo lo Spirito.
Noi senza soldi, titolari di quella cosa nelle mutande abbiamo lo Spirito.
Sarà consapevole il normotipo che è con le pippe mentali che s'è costruito il mondo?

 

 Dialoga con Enrico Dignani / Commenta [ lascia un commento ] [Δ]

3 :: Maria Musik - 03/11/2013 20:51:00
[ leggi altri commenti di Maria Musik » ]

Auguri!

2 :: Roberto Maggiani - 03/11/2012 23:19:00
[ leggi altri commenti di Roberto Maggiani » ]

Ciao Enrico, buon compleanno

1 :: Loredana Savelli - 03/11/2012 08:01:00
[ leggi altri commenti di Loredana Savelli » ]

Auguri Enrico!