Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VII Edizione 2021
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 986 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Thu Oct 22 11:50:55 UTC+0200 2020
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Solo ieri, mia nonna racconta...

di Maria Rosaria Teni
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 28/11/2011 12:02:08

Terra solenne al tramonto
avvolta dall’ultimo sole
addolcita dai rami di ulivi,
testimoni di antica saggezza.

Una lucertola saetta tra i sassi
in un pulviscolo istantaneo di difesa
tra "taraletti" di foglie a essiccare
e pampini di vite generosa.

Collane di pomodori rossi
sulle facciate di bianchi casolari
e stradine sterrate e calpestate
adorne di canti e stornelli

Solo ieri, mia nonna racconta,
il ritmo delle stagioni
fioriva tra lo scorrere lento
di ore passate tra i campi

Le schiene curve, il viso solcato
tra l’odore di zolle rimosse
da mani benedette e insudiciate
dal recente raccolto ricavato.

Tanta fiducia e rassegnata attesa
mentre lontana la campana a sera
riuniva tutti alla frugale cena
nell’intimo di una lampadina accesa.

Solo ieri, mia nonna racconta,
nel suo ieri di semplici gesti
era autentica la vita vissuta
nel respiro di albe e tramonti.

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Maria Rosaria Teni, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Maria Rosaria Teni, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Come prima (Pubblicato il 16/07/2020 10:02:28 - visite: 69) »

:: E ho pianto#GiornoMemoria. (Pubblicato il 23/01/2019 10:12:09 - visite: 328) »

:: Natale 2015 (Pubblicato il 14/12/2015 10:11:57 - visite: 597) »

:: Tra le righe (Pubblicato il 27/12/2014 23:26:17 - visite: 511) »

:: Pioggia (Pubblicato il 30/05/2012 08:40:02 - visite: 957) »

:: La mia Pasqua (Pubblicato il 15/04/2012 08:36:27 - visite: 941) »

:: Amo il silenzio (Pubblicato il 23/03/2012 23:21:42 - visite: 1141) »

:: Mare (Pubblicato il 04/02/2012 12:42:01 - visite: 1085) »

:: Impressioni (Pubblicato il 28/10/2011 07:57:13 - visite: 943) »

:: Un giorno qualunque (Pubblicato il 26/10/2011 09:42:17 - visite: 885) »