:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
🖋 Premio Il Giardino di Babuk - Proust en Italie - VIII edizione 2022
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Pensieri
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 539 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Wed Jul 6 02:53:18 UTC+0200 2022
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

#apatia

di Mara Limonta
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti i pensieri dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 05/01/2017 12:50:06

 

Io scatto d'istinto fiori, tramonti , bimbi belli con mamme esaurite, e gatti, soprattutto, sono i miei alter ego , sono timida e mi nascondo dietro agli occhi di un gatto, 'posto' mici dappertutto , dove vivo, lavoro o viaggio , e loro si prestano con tranquillità , direi si mettono in posa,sono cadeaux gatteschi per me che scrivo i miei dubbi , i miei sberleffi nero su bianco con zampe e vibrisse.
Lo so, le immagini mi vengono mosse, fuori fuoco, per carità ,non ci penso a mandare le mie bambinate a qualche contest fotografico, poi il mio 'cell' ansima e sta per passare a miglior vita...
Però mi sono accorta che i miei pensieri restano in superficie , sono solo abbozzati senza un' immagine, una foto vera per scavare fino in fondo quello che voglio dire, senza pretesa né offesa , io parlo per me e chi mi ascolta, e se qualcuno mi ride addosso , amen, avranno problemi loro, io imparo ogni volta dalle mie ferite , cammino sempre con sguardo nuovo e , soprattutto , con la mia testa che , per adesso, funziona.
E così vedo apatia, indifferenza, la gente osserva le vetrine per lo struscio natalizio e non sa la povertà spicciola, quotidiana, di chi è al margine, senza alternativa e speranza, io ci convivo tutti i giorni uscendo dal metrò , anime perse nella nebbia di Milano, abiti stropicciati, vite in vendita, e gli altri in coda a comprare, tutto questo è apparenza , non essenza , la compassione non fa followers, purtroppo.
Io non commento, ma 'posto' due gatti randagi al sole , una ciotola colma di pappa e il vecchio ombrello come riparo, almeno qualcuno che si cura di loro c'è , ma anche il torpore colpevole di tanti, ipocrisia stucchevole di un avvento sfinito, da sputare lacrime.
Buon Natale, senza sentimento.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Mara Limonta, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Mara Limonta, nella sezione Pensieri, ha pubblicato anche:

:: #BuonNonNatale (Pubblicato il 26/12/2016 23:54:56 - visite: 385) »