:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Ascensione

di NICOLA AMORUSO 

Proposta di Nicola Lo Bianco »

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 12/01/2013 17:51:49

Una poesia di Nicola Amoruso

poeta di Nicosia, della Sicilia profonda

Il dono della poesia è che pur nello sguardo più straziato e più straziante, come il tuo, si avverte un sentimento di liberazione e una spinta alla libertà, che, naturalmente, non è la libertà dell'oggi e del domani, ma un'aspirazione metafisica, un' "ascensione" a uno sguardo "senza zavorra", da dove contemplare l'umana pochezza che è anche quella nostra, la mia e la tua.Il mio amico Nicola Amoruso questo dono ce l'ha.

Nicola Lo Bianco

ASCENSIONE

Ho cominciato il viaggio di ritorno

dopo la caduta, la mia ascensione

verso il marsupio dolce della notte.

In compagnia dei passeri sui tetti

come un suonatore di Chagall

osservo il vostro andare avanti e indietro

senza una meta, senza una ragione

ripetere parole consumate

(“Do you like tea? Yes I do”).

Prossima sosta il nido delle aquile

dove mi giunge appena percettibile

il brusio rotto delle vostre voci

(“Do…tea?…Yes…do”)

e vedo solo biglie colorate

in un apocalittico autoscontro.

Ormai senza zavorra alla deriva

dentro la mongolfiera delle nuvole

sempre più in alto fino a scomparire

immagino i vostri musi boccheggianti

(“I do, I do, I do, I do”)

dentro un acquario grande quanto il nulla.

NICOLA AMORUSO


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Nicola Lo Bianco, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Nicola Lo Bianco, nella sezione Proposta_Poesia, ha pubblicato anche:

:: passeri , di NICOLA AMORUSO (Pubblicato il 24/06/2012 18:13:26 - visite: 958) »