:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
“Tre monologhi. Penna, Morante, Wilcock”, di Elio Pecora [collana Racconti (Teatro)]
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 943 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sun Dec 5 20:49:45 UTC+0100 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Possesso

di Maria Teresa Savino
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 7 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 19/07/2014 12:04:40

Mio...Tutto è mio

in quest'ora fascinosa

immobile

che prelude alla sera:

                              innumeri

tetti e finestre

comignoli muri grondaie

ali, perdute in un punto

o radenti la pietra del mio davanzale

torri di chiese e campane

pulviscoli d'oro e di perle

su campi lontani

sfumanti tra chiome di pini. Miei...

il sonoro fruscio delle auto, l'indolente

passo del bimbo, il chiacchierio

sommesso della gente

il toccante vocio dei cardellini:

                                             tutto

che abbraccio con sguardo accorato.

E' mio tutto. Mi spetta.

Chi più a lungo è disponibile

all'ammaliante stretta delle cose

fino a inondarle della sua tristezza?

            Maria Teresa Savino 

         ( da "Radici d'infinito" )      

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 7 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Maria Teresa Savino, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Maria Teresa Savino, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Crepuscolo 2020 (Pubblicato il 01/05/2021 18:24:48 - visite: 219) »

:: Eva # Cherchez la femme (Pubblicato il 16/07/2018 21:50:11 - visite: 407) »

:: Un giorno (Pubblicato il 04/07/2015 10:07:49 - visite: 929) »

:: Le mie pietre (Pubblicato il 02/05/2015 22:50:29 - visite: 819) »

:: Confluenze (Pubblicato il 02/05/2015 18:10:18 - visite: 641) »

:: Anfore ( Sito Archeologico del Golfo di Napoli) (Pubblicato il 02/04/2015 19:05:20 - visite: 583) »

:: Dove sei? (Pubblicato il 05/02/2015 12:37:39 - visite: 844) »

:: Auschwitz (Pubblicato il 27/01/2015 10:17:26 - visite: 882) »

:: Voi che abitate l’aria (Pubblicato il 02/11/2014 13:08:28 - visite: 833) »

:: Una scala lunga fino al cielo (Pubblicato il 30/09/2014 11:12:29 - visite: 905) »