:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
🖋 L'età della rovina a Nardò (Lecce) il 28 gennaio 2023
🖋 Memoria o scrittura retrospettiva? a Roma il 29 gennaio 2023
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 698 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sun Jan 22 01:22:20 UTC+0100 2023
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

La Farfalla

di Mariolina La Monica
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 10/05/2016 19:46:13

 

 

 La Farfalla

 

Sfumava l’aranciato sul molo dell’azzurro

e sul margine della sera

venivano ciuffi di nubi scure.

Come bronzi ovattati e inamovibili

vestivano il mio grigiume.

Qualcun’altra lassù

saliva pure dalle luci sparse.

E là

- dove l’intimo mio anelito resiste alle notti -

sentii come una manna abbracciarmi nostalgica

e creare gli orizzonti infiniti che vorrei.

Fu allora che un po’ più in basso

- dove il verde petrolio degli alberi serali tingeva -

colsi acquattato un barlume

un respiro silente

un pulsare ritmico e suadente

che scese nel mio petto

 e piano

la vita risvegliò.

 

E non fu cieco quel librarsi di sera!

Pensare che là

- oltre il pesante magma del reale che attacca -

ogni andare infinito è possibile

ogni peso si sgrava

ogni vento dirada.

 

E là vagai

ritrovando i miei odori muschiati e la mia rosa.

Una farfalla si posò al mio petto.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Mariolina La Monica, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Mariolina La Monica, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Al davanzale del vento (Pubblicato il 22/11/2017 00:09:46 - visite: 811) »

:: Il figlio dell’aquila (Pubblicato il 27/04/2017 20:24:49 - visite: 687) »

:: Tartana (Pubblicato il 24/04/2017 22:14:22 - visite: 437) »

:: Tartana (Pubblicato il 24/04/2017 22:12:54 - visite: 412) »

:: L’acqua che ci specchia (Pubblicato il 24/04/2017 21:18:10 - visite: 371) »

:: L’acqua che ci specchi (Pubblicato il 24/04/2017 21:16:58 - visite: 448) »

:: Il campo ultimo (Pubblicato il 24/04/2017 20:52:16 - visite: 447) »

:: Con l’amore, il rimpianto (Pubblicato il 10/03/2016 18:15:01 - visite: 713) »

:: Contrasti d’inverno (Pubblicato il 06/12/2015 20:08:36 - visite: 501) »

:: Crune (Pubblicato il 06/12/2015 19:54:02 - visite: 509) »