Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VII Edizione 2021
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

La più bella

di Francesco Saverio Maria D’Aria 

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 03/05/2020 16:18:13

Dell'aurora tu sorgi più bella,

coi tuoi raggi fai lieta la terra,

e fra gli astri che il cielo rinserra

non vi è stella più bella di te.

 

Bella tu sei qual sole,

bianca più della luna,

e le stelle più belle

non son belle al par di te.

 

Gli occhi tuoi son più belli del mare,

la tua fronte ha il candore del giglio,

le tue gote baciate dal Figlio

son due rose e le labbra son fior.

 

Bella tu sei qual sole,

bianca più della luna,

e le stelle più belle

non son belle al par di te.

 

T'incoronano dodici stelle,

ai tuoi piedi hai l'ali del vento,

della luna si curva l'argento,

il tuo manto ha il colore del ciel.

 

Bella tu sei qual sole,

bianca più della luna,

e le stelle più belle

non son belle al par di te.

 

Delle perle tu passi l'incanto,

la bellezza tu vinci dei fiori,

tu dell'iride eclissi i bagliori,

il tuo viso rapisce il Signor.

 

Bella tu sei qual sole,

bianca più della luna,

e le stelle più belle

non son belle al par di te.

 

Come giglio tu sei Immacolata,

come rosa tu brilli tra i fiori,

tu degli angeli il cuore innamori,

della terra sei vanto e decor.

 

Bella tu sei qual sole,

bianca più della luna,

e le stelle più belle

non son belle al par di te.

 

Col tuo corpo in cielo assunta

t'invochiamo devoti e festanti

la Regina degli angeli e santi,

la gran Madre di Cristo Gesù.

 

Bella tu sei qual sole,

bianca più della luna,

e le stelle più belle

non son belle al par di te.

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Gaetano Lo Castro, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Gaetano Lo Castro, nella sezione Proposta_Poesia, ha pubblicato anche:

:: Vergine Madre , di Dante (Pubblicato il 05/09/2017 16:33:47 - visite: 785) »

:: Guarda la stella, invoca Maria , di San Bernardo (Pubblicato il 08/07/2017 00:54:49 - visite: 1541) »

:: Il cantico delle creature , di San Francesco (Pubblicato il 20/05/2017 22:39:15 - visite: 752) »

:: Dio , di San Bonaventura (Pubblicato il 18/04/2017 19:15:38 - visite: 454) »

:: Non piangere , di Sant’Agostino (Pubblicato il 22/02/2017 21:28:50 - visite: 1048) »