Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
10 luglio 2020: 149 anni dalla nascita di Marcel Proust
Leggi l'Antologia proustiana 2020: Quarantena a Combray
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 548 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sun May 10 03:34:48 UTC+0200 2020
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Che doni a noi la falce

di Adielle
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 14/09/2016 02:36:50

L' oscenità con cui mostra le sue ossa la mia storia

è uno scheletro nell'armadio

che pratica la danza della pioggia sui tizzoni ardenti

e col cuore in fiamme, a patto che il soffitto

non sia un cielo stellato, d' attraversare

tutto d' un fiato, ad ali spiegate

ma la conseguenza di una propria opinione non proprio affidabile

sintassi di una regola astrale di proporzioni più grandi

e più distante, tanto da sottovalutare la questione

ad un peccato veniale, di cornice allo specchio

desunto lo spazio come discrimine ad inerzia del tavolo

prese due sedie, firmato il contratto:

nessun animale verrà sezionato in cerca dell'anima

pena la fame, perenne di fama.

La risata che accompagna il buon vino

sia sempre un inzio di frase accettata con stile.

Nonostante la voce roca negli assoli di circostanza

siamo sempre usignoli in gabbia in cerca di una tana

a forma di vita (si rincorrono i sussidi).

Poi lascio che si sciolgano le briglie al mio condominio di modi dire

e attraverso l'inguine delle sue labbra per legarle i seni

alle mie mani da forno a batteria.

La piccola fiamma conquista la sua porzione

nel grembiule della mia scrivania

il fumo aspirato bene si dissipa prima

il contagio dell'aria ha così il suo vizio di forma.

Continuo a vivere nel modo che mi tocca

senza cercare punti di svolta

fa caldo nella stanza

che interessi a qualcuno

è un fatto da escludere a priori

per continuare a scrivere in santa pace.

E la memoria che mi aiuta a dimenticare certe figure di merda

è solo una terapia che assumo come un'altra

credendo poco nell' efficacia del mezzo

nella sostanza complessa che doni a noi la falce.

La perizia di poter essere noi stessi, a scanso di colpi di grazia

i reduci della guerra che vogliono farci combattere

può essere l'unico modo di conservare memoria dei fatti.

Oppure distratti.

Da un punto e a capo, luogotenente del caso.

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Adielle, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Adielle, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Rimpianti (Pubblicato il 07/07/2020 23:39:33 - visite: 32) »

:: Proverò a capire (Pubblicato il 07/07/2020 03:06:55 - visite: 36) »

:: La forma volatile delle nuvole (Pubblicato il 25/06/2020 01:25:40 - visite: 62) »

:: Vetro temprato (Pubblicato il 24/06/2020 01:26:55 - visite: 48) »

:: Un saggio (Pubblicato il 20/06/2020 02:29:53 - visite: 41) »

:: Penna bic (Pubblicato il 17/06/2020 00:17:20 - visite: 46) »

:: Voltare pagina (Pubblicato il 16/06/2020 00:41:46 - visite: 51) »

:: Un vuoto inconsulto (Pubblicato il 14/06/2020 02:52:57 - visite: 66) »

:: Rugiada (Pubblicato il 12/06/2020 23:54:07 - visite: 66) »

:: Fuori scala (Pubblicato il 04/06/2020 02:11:44 - visite: 82) »