:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VII Edizione 2021: classifica
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 524 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Mon Apr 12 18:11:07 UTC+0200 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Bianco segreto

di Clara Bianchi
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 08/02/2017 15:59:36

Sgomitolare di nubi

nel bianco respiro

d'autunno,

sipari nebbiosi

di partenze senza ritorni.

 

Parole di cera

sui rami di un'effimera

estate novembrina...

ingannevoli sogni viandanti

sulle ali di una stella cadente.

 

E' faticoso l'andare

dei giorni in salita

ancorando ricordi

di ghiaccio

negli abissi del tempo...

il filo del destino

fra le dita del futuro,

 

nel bianco segreto del cielo

promesse di mandorli in fiore.

 

Clara Bianchi
(Poesia tratta dalla silloge edita "Cristalli di luce... Gocce di poesia"

 

Blanco secreto

 

Desenmaranar de las nubes

en el blanco aliento otonal,

brumosas cortinas

de las salidas sin retorno.

 

Palabras de cera

en las ramas de un efimero

verano de noviembre...

viandantes suenos enganadores

su las alas de una estrella fugaz.

 

Cansador el andar

de los dias en salida

fijando los recuerdos

de hielo

en los abismos del tiempo...

el hilo de la suerte

entre los dedos del futuro,

 

en el blanco secreto del cielo

promesas des almendros en flor.

 

(Traduzione di Clara Bianchi)

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Clara Bianchi, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Clara Bianchi, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Dolci mattini (Pubblicato il 13/02/2017 22:14:08 - visite: 493) »

:: Cieli di Siria (Pubblicato il 10/02/2017 21:03:23 - visite: 319) »