:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia proustiana 2021 [Invito a partecipare]
Premio "Il Giardino di Babuk" VII Edizione 2021: le interviste agli autori
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 244 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Wed Jun 23 07:32:40 UTC+0200 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Roma mia

di Franca Figliolini
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 28/10/2019 14:30:46

Alla fine del mio sguardo inizia la città,
sempre lei, con gli angoli duri dei palazzi
addolciti a volte da qualche pianta in fiore
messa lì dalla mano pietosa di una donna
come sulla tomba della bellezza.
Eppure da sopra gli spigoli all'alba sale
un'epopea di rosa. Poi nell'azzurro s'intravede
un lontano affacciarsi di montagne dolci
che, dopo un qualche tramonto
di lancinanti rossi, la notte brulicano di luci
come cespugli abitati dalle lucciole.
Va detto inoltre che il mio balcone domina
le cime di platani abissali.
Gli alberi nascondono la strada e fremono
ad ogni refolo, pronti a cedere
all'oro dell'autunno. Di questo, si deve tener conto
così come del suono delle voci
che m'è familiare sin da bambina.
Qui non siamo nella città gloriosa, ma anche questo
ha un senso, un suo perché da qualche parte,
nascosto persino a se stesso, vilipeso. Di tutto
bisogno tener conto, quando si parla d'amore.

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Franca Figliolini, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Franca Figliolini, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Eppure non ti cerco (Pubblicato il 29/04/2021 17:25:15 - visite: 132) »

:: la danza delle braci (Pubblicato il 11/03/2021 09:55:05 - visite: 139) »

:: Mercoledì delle ceneri (Pubblicato il 17/02/2021 09:10:55 - visite: 183) »

:: Orfani (Pubblicato il 07/02/2021 17:18:39 - visite: 157) »

:: Angolo vivo (Pubblicato il 13/12/2020 16:37:06 - visite: 156) »

:: Cara me (Pubblicato il 23/11/2020 08:55:20 - visite: 202) »

:: L’ottobre che non colsi (Pubblicato il 30/10/2020 22:08:48 - visite: 180) »

:: Lustro (Pubblicato il 27/08/2020 07:09:48 - visite: 239) »

:: Gran Sasso (Pubblicato il 12/07/2020 17:30:37 - visite: 262) »

:: Spine presunte (Pubblicato il 27/06/2020 12:48:18 - visite: 230) »