Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VII Edizione 2021
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Proposta_Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 972 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Wed Feb 17 05:12:19 UTC+0100 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Germoglio

di Cinzia Marulli (Biografia)

Proposta di Cinzia Marulli »

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 4 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 12/03/2011 14:49:31

Germoglio
(sul buddismo e sulla trascendenza dalla materia)


A mio padre

In te, nella tua tomba
mi distesi, padre
e così divenni pietra di cera
e colai goccia a goccia
sullo stelo del fiore appassito

Nel marmoreo tuo profilo dell’oltre
mi ghiacciai di perdenza
e mi gettai nel vuoto
io, aquila senza ali
con gli artigli recisi di rosa e di spine
provai il Nulla e in esso mi dispersi.

Vagai, dunque, per praterie desolate
attraversai nei deserti le tempeste di sabbia
mi arrampicai esitante e affannata
sulle cime innevate
e lì mi posai
per abbeverarmi alle sorgenti della luce.

Mi sciolsi, allora, come la neve
e percorsi i torrenti tramutata in acqua
e nel viaggio mi ritrovai molecola
e poi atomo
e poi ancora soffio
e quando giunsi a valle divenni erba
e – ti vidi – padre
affianco a me, anche tu germoglio.


Tratto da "Di grano e di mele" in corso di pubblicazione - Edizioni Progetto Cultura

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 4 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Cinzia Marulli, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.