:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Articoli
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 281 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Tue May 21 00:50:01 UTC+0200 2024
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Mostra del pittore cilentano Raffaele Di Matteo

Argomento: Arte

di Giacomo Dimatteo
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti gli articoli dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 27/03/2023 17:07:30

In occasione della giornata dedicata al sommo poeta Dante Alighieri si è tenuta, a Colliano(SA), l’inaugurazione di una Mostra del pittore Raffaele Di Matteo, nato a Gioi Cilento nel 1907 e morto a Santa Maria di Castellabate nel 1983. Organizzatrice della Mostra, postuma, è stata la figlia Marisa che, con la collaborazione del Comune e di altri Enti, ha voluto commemorare la memoria di suo padre, pittore di grande talento che in vita, in tante città d’Italia, ebbe i dovuti apprezzamenti. La location è lo storico palazzo Borriello di Colliano, che domina gran parte della valle del fiume Sele e del territorio circostante. Alla presenza del Sindaco e di altri autorevoli personaggi, Marisa Di Matteo ha aperto la piacevole serata con una Assemblea, in una sala del Palazzo al primo piano, gremita di visitatori e di appassionati d’Arte, venuti da tutta la provincia. I relatori si sono soffermati a esporre l’importanza del “Dantedì” e il contenuto della Mostra. Erano presenti due televisioni e numerosi fotografi. L’organizzatrice, poi, ha invitato tutti a visitare la Mostra, fruibile in un unico percorso, situata in alcune sale al piano terra, addobbate in modo impeccabile e suggestivo, per poter ospitare le cento tele del pittore Raffaele Di Matteo, che illustrano i cento canti della Divina Commedia di Dante. Ogni dipinto riporta in basso tre versi che ricordano il tema del dipinto. Luci soffuse, e faretti sistemati con maestria, danno ai vari ambienti un’ appropriata intensità luminosa, a seconda della Cantica illustrata. I dipinti, pregnanti di intensità emotiva e cromatica, lasciano nel visitatore sentimenti di ammirazione e di stupore. A me ricordano le intramontabili tele di Gustavo Dorè che, a partire dal 1861, illustrò molti momenti salienti del poema dantesco. In un’altra ala del primo piano è stato possibile ammirare le danze medioevali di una ballerina che ha entusiasmato ed estasiato tutti i presenti. Negli stessi ambienti, a conclusione della serata, è stato offerto un buffet, ricco di prelibatezze e di squisiti prodotti locali, organizzato egregiamente dall’Istituto Alberghiero di Contursi Terme. Nel 2016 ho inserito nel mio libro “Gioi: passato e presente” -ed. IL SAGGIO di Eboli- anche il pittore Raffaele Di Matteo tra i personaggi più importanti del passato gioiese, elogiandone il talento, presente nelle numerose tele da me visionate. E’ molto importante, in conclusione, riportare alla luce le opere di qualunque artista, attraverso Mostre o Ateliers, altrimenti cadrebbero nell’oblio come ruderi antichi dimenticati tra le erbacce. La Mostra rimarrà aperta per tutta l’estate. Chi ama l’arte, la cultura e la storia non può privarsi di questo valido punto di riferimento. Castelnuovo Cilento, 25 marzo 2023 Giacomo Di Matteo


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Giacomo Dimatteo, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Giacomo Dimatteo, nella sezione Articolo, ha pubblicato anche:

:: [ Religione ] La Sacra Sindone (Pubblicato il 01/04/2024 13:06:27 - visite: 107) »

:: [ Società ] rivalutare le antiche vestigia storiche di Gioi (Pubblicato il 19/01/2024 16:50:24 - visite: 214) »

:: [ Pittura ] L’arte di Nicola Rizzo (Pubblicato il 05/11/2023 22:16:05 - visite: 174) »

:: [ Arte ] Inaugurazione atelier di pittura a Gioi (Pubblicato il 19/12/2022 13:50:56 - visite: 262) »

:: [ Arte ] Il pittore Nicola Rizzo premiato a Venezia (Pubblicato il 01/12/2022 21:11:18 - visite: 221) »

:: [ Letteratura ] Recensione a Risveglio di Bianca Fasano (Pubblicato il 10/05/2022 14:53:14 - visite: 175) »