:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Articoli
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 111 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Mon Apr 22 11:49:14 UTC+0200 2024
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Presentazione di Frammenti di tempesta Alessandra Agnoletti

Argomento: Letteratura

di Bianca Fasano
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti gli articoli dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 26/02/2024 15:33:35

Così esordisce Claudio Fiorentini, poeta, pittore e direttore della Galleria Captaloona Art di Chamberì che ha ospitato la presentazione. La poesia, come la filosofia e le arti, non servono a un’utilità pratica bensì ad elevare lo spirito, fanno bene all’anima. Cosa fa il poeta quindi? Il poeta lavora il terreno e pianta il seme che potrà sbocciare nell’anima di chi legge quella poesia. Si scrive per esprimere un bisogno personale, ma poi la poesia deve assumere un significato universale e, per far ciò, ci si deve dimenticare del proprio io. La poetessa Alessandra Agnoletti, presentando il suo libro “Frammenti di tempesta” spiega il grande valore della poesia come cura per l’anima per rielaborare conflitti, dolori e paure. La sua non è una semplice raccolta ma un percorso narrativo: le poesie devono essere lette in ordine per comprenderne il senso. É la storia di un amore dall’innamoramento alla disillusione, dal coinvolgimento di tutti i sensi nel rapporto a due al momento in cui, dopo la delusione, si ritrova sé stessi a contatto con la natura, godendo di esperienze semplici come una passeggiata al parco “baciati” dai raggi del sole, come il sorriso di un bambino o l’affetto che disinteressatamente ci lega alla famiglia e agli amici. “Frammenti di tempesta” racconta di ciò che resta, che non è più l’essere di prima ma, più uno più forte, ricco di un’esperienza vissuta e rielaborata nella ritrovata serenità. Davanti a un pubblico italiani e spagnoli, sono state lette le versioni di alcune poesie in entrambe le lingue come questa: “COSA È CAMBIATO Cosa è cambiato se adesso apro gli occhi e scopro la bellezza di una passeggiata? Cosa è cambiato se ho ricominciato a giocare come una ragazzina, se la mia penna scarica scrive di nuovo? Cosa è cambiato se la mia fronte non si corruga appena sveglia, se riesco a respirare un istante, sorrido, fantastico? Forse ho ricominciato ad amare”. “Qué cambia ¿Qué cambia si ahora abro los ojos y veo lo bonito de un paseo en el parque? ¿Qué cambia si he vuelto a jugar como de chavala? ¿Qué cambia si mi bolígrafo gastado de nuevo escribe? ¿Qué es lo que ha cambiado? Si mi frente ya no se arruga apenas me despierto… si consigo respirar un momento, sonreír, fantasear? Quizás he vuelto a amar”. (versione in spagnolo di Alessandra Agnoletti)


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Bianca Fasano, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Bianca Fasano, nella sezione Articolo, ha pubblicato anche:

:: [ Letteratura ] Nuovo libro di Luigi Leuzzi (Pubblicato il 05/02/2024 14:03:57 - visite: 77) »

:: [ Letteratura ] “Raccontando un condominio - Di Davide Pelanda (Pubblicato il 03/02/2024 19:49:12 - visite: 115) »

:: [ Esperienze di vita ] Maria Agresta al San Carlo nei Vespri siciliani (Pubblicato il 25/01/2024 22:01:23 - visite: 123) »

:: [ Libri ] Intervista a Giacomo Giuliano (Pubblicato il 26/12/2023 11:06:26 - visite: 159) »

:: [ Esperienze di vita ] Conferimento del Ministero del Lettorato a Beatrice Arpino (Pubblicato il 25/11/2023 21:56:05 - visite: 116) »

:: [ Esoterismo ] Una sciamana mi disse, di Loredana Zino (Pubblicato il 20/11/2023 13:42:37 - visite: 112) »

:: [ Esperienze di vita ] Sarà conferito il Ministero del Lettorato a Beatrice Arpino (Pubblicato il 18/11/2023 19:42:52 - visite: 130) »

:: [ Libri ] Presentazione de ’Fra nuvole e pietre.Giacomo Giuliano (Pubblicato il 12/11/2023 21:32:08 - visite: 290) »

:: [ Società ] A breve in stampa di Corrado Lucibello ’Cilento di Bolina’ (Pubblicato il 09/11/2023 13:16:30 - visite: 133) »

:: [ Sanità ] Dialogo con la dr.ssa Isabella D’Aiuto (Pubblicato il 21/10/2023 00:31:10 - visite: 185) »