Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
BUONA ESTATE
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Articoli
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 945 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sun Aug 2 08:40:44 UTC+0200 2020
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Un nuovo 8 marzo

Argomento: Società

di Anna Maria Bonfiglio
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti gli articoli dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 09/03/2013 17:50:57

 

Finalmente questa data ha preso un altro trend. Le mimose sono tornate un fiore gentile e cadùco che ci piace appuntare ogni tanto sul risvolto dei nostri tailleurs primaverili di femministe attempate, e i giovanotti che si spogliavano allegramente per far divertire gruppi di donne ghettizzate in locali severamente off limits ai maschi hanno preso altre strade. Gli anni ’80 sono finiti dentro fotografie ingiallite e i ’90 hanno ci hanno lasciato un’eredità oscura. Ora è tempo di soffermarsi meditatamente su una realtà che stentiamo ad accettare. Sentiamo che attorno si fa sempre più buio e dunque dobbiamo svegliarci dal torpore ed agire. La violenza è diventata pane quotidiano: violenza sulle donne, sui bambini, sui più deboli; violenza fisica e psicologica. Io sono una donna di “parole”, non ho altri strumenti che la mia voce di poeta, con questa parlo e cerco di farmi ascoltare. C’è stato un tempo in cui ho amato le barricate, le manifestazioni di protesta, i cori di “il corpo è mio e lo gestisco io”, e ancora oggi credo che le donne non abbiano quello che spetta loro. Hanno vissuto come “secondo sesso”, come costola strappata ad Adamo in quanto soprannumeraria; hanno cercato e voluto una parità che non si è ancora realizzata in pieno. Una parte del femminile ha usato la rivendicazione come una vendetta, un’altra parte ne ha fatto oggetto di esibizionismo. Non era questo che volevamo. Quello che si sperava realizzare era una posizione di dignità e di rispetto, era il desiderio di sentirsi parte attiva ed integrante del Mito Umano. A nome di tutte ringrazio le donne che hanno lottato per svolgere un ruolo importante al fine di raggiungere e assicurare a chi veniva dopo il diritto ad affermarsi come entità uguale nella differenza. Ma tanto ancora bisogna fare: le madri per insegnare ai figli; le mogli, le sorelle, le amiche, le colleghe di lavoro, per indicarsi a vicenda il percorso corretto per vincere sui soprusi e le vessazioni che purtroppo persistono. Benvenuto nuovo 8 marzo.

 

Anna Maria


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Anna Maria Bonfiglio, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Anna Maria Bonfiglio, nella sezione Articolo, ha pubblicato anche:

:: [ Letteratura ] Stefanie Golisch, Ferite – Storie di Berlino (Pubblicato il 18/06/2014 17:50:01 - visite: 1297) »

:: [ Letteratura ] Per ricordare Elsa Morante (Pubblicato il 29/09/2012 19:44:09 - visite: 1563) »

:: [ Letteratura ] Ricordando Montale a trent’anni della scomparsa (Pubblicato il 20/10/2011 19:48:55 - visite: 1748) »

:: [ Società ] Amarcord per Palermo (Pubblicato il 16/07/2010 15:39:37 - visite: 1232) »

:: [ Alimentazione ] L’autunno siciliano di una poetessa tedesca (Pubblicato il 20/06/2010 18:53:27 - visite: 2097) »

:: [ Letteratura ] Il gusto del Liberty nella poesia di Paul Géraldy (Pubblicato il 13/06/2010 18:51:30 - visite: 2351) »

:: [ Letteratura ] Eros e misticismo nella poesia di Alda Merini (Pubblicato il 29/05/2010 15:13:32 - visite: 3499) »